Utente
Buongiorno, ho 45 anni ho la sindrome di Klinefelter mi fanno ogni 3 mesi punture di testosterone e sono sempre sotto controllo del PSA a metà dicembre avevo il PSA giusto 2,59 il controllo successivo a metà gennaio era alto a 15 il dottore mi a prescritto subito l'antibiotico e dopo una cura di 3 mesi di prostatan. Infatti da un ecografia transrettale mi risultava una prostatite, però con nessun sintomo ne ad urinare ne altro.
Volevo chiedere come posso essere sicuro che la prostatite non abbia causato un tumore alle ossa. Quanto tempo perchè la prostatite causi un tumore.
Che tipo di analisi mi consigliate di fare per essere sicuro.
Grazie

[#1]  
Dr. Enrico Conti

40% attività
16% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
LA SPEZIA (SP)
SARZANA (SP)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Caro utente, per fortuna nessuna forma di prostatite La espone a rischio di tumore di prostata. Vero è che il PSA può aumentare nelle forme infiammatorie potendo confondere le idee e generando il dubbio di trovarsi di fronte ad una forma tumorale. Continui a farsi seguire strettamente d al Suo urologo e, se il PSA continua ad essere anormalmente elevato dopo terapia antibiotica, discuta con il Suo curante l'ipotesi di effettuare una biopsia della prostata. Cordiali saluti.
Dr. Enrico Conti
Specialista in Urologia e Andrologia
Primario Urologo ASL 5 Spezzino

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la cortese risposta mi ha tolto un grande dubbio.