Utente
Buonasera, mi sono già rivolto a voi qualche settimana fa. La prostatite diagnosticatami continua a non darmi tregua ormai da 6 settimane. Avverto tutti i sintomi tipici e la cura prescrittami è analoga a quella degli altri utenti. In questi giorni, in particolare,si è attenuato il dolore perineale ma è diventato veramente fastidioso lo stimolo ad urinare. Adesso è praticamente costante, anche se la vescica è del tutto vuota. Avverto lo stimolo alla punta del pene ininterrottamente. Esiste una soluzione almeno per questo sintomo? In questo momento sto assumendo Xatral, Deprox500, Ananase, Benefibra (integratore alimentare). Seguo dieta attenta evitando tutti gli alimenti proibiti. Urinocoltura e spermiocoltura sterili. Terminato un mese fa ciclo di 15 gg di antibiotico (era presente flora batterica abbondante nelle urine). Vita sessuale nulla a causa dei disturbi. Grazie. P.s. Qualcuno è guarito dalle prostatiti croniche?

[#1]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

la patologia da lei lamentata è generalmente complessa e a risoluzione difficile e lenta ma tutto è possibile se si seguono attentamente tutte le indicazione che di solito vengono consigliate dal proprio urologo.

Se comunque desidera avere altre notizie più dettagliate su tali problematiche urologiche ed andrologiche a livello della ghiandola prostatica, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli, pubblicati sempre sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/200-le-malattie-della-prostata-stili-di-vita-prevenzione-e-nuove-indagini-diagnostiche.html,

https://www.medicitalia.it/salute/urologia/7-prostata.html .

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/