Utente
gentili professori, sono un ragazzo di 38 anni, titolare di una impresa di elettronica e laureato in ing. elettronica 11 anni fa a roma. vita sedentaria da sempre purtroppo. da molti mesi combatto con delle prostatiti o presunte tali. ho fatto cicli antibiotici sembra che tutto è apposto per 2 settimane poi all'improvviso ritorna quel senso di peso nel retto, a volte bruciore fastidio nell star seduto. Ho fatto visita urologica la cui diagnosi è stata "prostata congestionata" e varicocele sx secondo grado. Cura permixon e antibiotici. permixon per 4 mesi. è andata meglio ma a tratti tornava, l'urilogo mi ha detto che è il segnale tipico di questo tipo di disturbo. Alla seconda visita mi dice che non mi devo fissare che si deve stare attenti allo stile di vita alla attivita fisica e alla regolarita intestinale. Ho cominciato a cercare di migliorare cio, e devo dire i risultati ci sono la cosa fondamentale è ruscire a rispettare il proprio intestino e andare di corpo tutte l emattine come esso richiede. Quindi mi alzo prima cammino per casa bevo tanta acqua mi faccio un caffe e vado di corpo. Tutto sembra perfetto, poi ad un certo punto capita il giorno che il meccanismo si inchioda e per 3-4 gg ritorna il disturbo da prostatite. Ma è possibile che vi sia una correlazine tra il varicocele e questi disturbi? è possibile che quello che io penso sia prostatite nella realta possa essere una infiammazione al retto, il colon irritabile che credo di avere in quanto stressatissimo tutto i lsanto giorno? Stavo curando anche il batterio HP dello stomaco ci possono essere delle correlazioni? non so se tutto rientra in una normalita rispetto alla vita che conduco oppure mi devo preoccupare l'urologo mi ha detto che non vuole speculare su di me e quindi in teoria sono stato mandato a casa con una diagnosi: nulla di cui preoccuparsi. Voi cosa mi suggerite?

grazie infinite

[#1]  
Dr. Giuseppe Quarto

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
20% socialità
SAN GIUSEPPE VESUVIANO (NA)
CASSINO (FR)
NAPOLI (NA)
TORRE DEL GRECO (NA)
CATANZARO (CZ)
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro utente, l'irregolarità intestinale è una delle cause maggiori di prostatiti.. segua i consigli del suo urologo
Dott. Giuseppe Quarto. Urologo andrologo
rep urologia Ist. tumori Napoli fond Pascale
www.andrologo-urologo.com

[#2] dopo  
Utente
grazie dottore, pero rispetto al primo episodio in cui avevo minzione frequente adesso quando mi capitano i giorni con il fastidio non ho minzione frequente ma solo pesantezza al retto come se dovessi andare di corpo e bruciore all'ano. E' possibile questo tipo di sintomo per la prostatite oppure potrebbe trattarsi di altro come per esempio emorroidi (anceh se non ho mai avuto perdite di sangue come le emorroidi so che danno)? ed il varicocele puo essere la causa? grazie