Utente 541XXX
Buongiorno,
sono un ragazzo di 23 anni, e mi sono sottoposto ad un intervento di frenuloplastica circa un mese fa in ospedale, dopo essere stato prima visitato nello studio del primario di Urologia dello stesso. Dopo l'operazione mi è stato detto che era andata a buon fine, tant'è che non mi vennero nemmeno messi i punti di sutura perché mi dissero che non ce n'era bisogno. La dottoressa mi ha rilasciato il foglio con tutte le indicazioni del caso, che io ho diligentemente seguito passo dopo passo: per una settimana igiene intima eseguita con garze sterili e amukine med dopo la quale sarei potuto tornare alle docce quotidiane, inoltre applicazione per due volte al giorno di una crema Clinnix Repair fino a completa guarigione, in più mi è stato detto di dovermi astenere dai rapporti sessuali per un mese. Il periodo di cure è stato portato a termine, e qualche giorno fa ho constatato che la ferita era perfettamente richiusa e non se ne vedevano minimamente le tracce. Dunque ho deciso di provare, insieme alla mia compagna, ad avere un rapporto, e fin da subito ho avvertito un dolore pungente provenire dal punto in cui un tempo vi era il frenulo, e dove la pelle che ricopre il glande si congiunge al "corpo" del pene. Abbiamo subito smesso di conseguenza, e con mio grande rammarico ho riscontrato che proprio in quel punto mi si era riaperta la ferita, un taglietto piccolo, da cui ho perso una minima quantità di sangue. Allora ho ripreso con l'applicazione della crema due volte al giorno, e la ferita in pochi giorni si è richiusa. Però ogni volta che scopro il pene per potermi pulire, nel momento in cui tiro delicatamente la pelle verso il basso (quasi a simulare una possibile penetrazione in cui la pelle tutta viene sottoposta a sforzo) avverto un fastidio e un piccolo dolore provenire sempre dallo stesso punto, come se quella parte di pelle non fosse ancora abbastanza resistente. Il fatto è che è già passato un mese dall'operazione, e questa mia situazione mi sta demoralizzando molto. Volevo chiedere se secondo voi fosse tutto nella norma, e che quel leggero dolore sia dovuto alla ferita che in qualche modo non si è ancora completamente sistemata e inoltre se io debba ancora procedere all'applicazione della crema. Sono consapevole del fatto che ci voglia tempo per una ferita a guarire completamente, ma ho letto anche su questo sito di persone le cui ferite da frenuloplastica sono guarite nella metà del tempo, e la mia situazione mi sta un po' scoraggiando. Ringrazio anticipatamente per la vostra attenzione e per le eventuali risposte.

[#1] dopo  
Dr. Franco Fanciullacci

20% attività
20% attualità
0% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
A volte questo tipo di interventi richiedono del tempo per guarire. Consiglierei continuare con le applicazioni locali + rapporti protetti per qualche tempo .
Dr. Franco Fanciullacci-Primario Urologo
www.francofanciullacci.it

www.francofanciullacci.it