Utente
Salve, il mio problema era che soffrivo di eiaculazione precoce (avvertivo contrazione incontrollabile a livello perineale) e dolore nella minzione dopo aver eiaculato, allora prendo appuntamento da un urologo e dopo la visita diagnostica una prostatite. Mi prescrive peaprostil 600 e dopo aver completato la cura il dolore nella minzione e la contrazione perineale scompaiono. L’eiaculazione precoce però è rimasta, cosa consigliate di fare?

[#1]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
L’eiaculazione precoce può essere una manifestazione parallea a situazioni irritative della prostata oppure può manifestarsi isolatamente, come eccessiva sensibilità,dell’innervazione genitale. Se una volta risolta lla prostatite il disturbo permane ancora dopo alcuni mesi almeno, a giudizio del suo urologo di riferimento si potranno adottare i rimedi specifici ooggi disponibili. Il trattamento farmacologico avviene per via orale e/o con l’applicazione di sostanze anestetiche sul glande.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing