Utente 387XXX
Buongiorno per un psa in rialzo 7, 5 -effettuata rm prostatica pi rads 1 eseguita uroflussometria con il seguente esito: flusso max 8, 4/ml sec vv 235, 6ml RPM-54ml
Il mio urologo mi ha prescritto profluss e omnic 0, 4 per sei mesi.
Segnalo che dopo il secondo giorno di cura ho perso l’eiaculazione ma soprattutto ho un fastidioso senso di naso chiuso che mi impedisce di riposare la notte (il flusso urinario è migliorato sensibilmente ma anche prima della cura avevo difficoltà solo in caso di stimolo trattenuto mai urgenze ne diurne né tantomeno notturne)
Volevo un vs parere se quanto meno l’effetto del naso chiuso è temporaneo e se è normale che tali effetti collaterali siano comparsi immediatamente
Grazie

[#1]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

uno dei farmaci prescrittole è un modesto vasodilatatore ma non dà facilmente l’effetto collaterale, da lei lamentato, comunque bene risentire in diretta il suo urologo e con lui valutare l’uso di altro farmaco della stessa famiglia.

Detto questo si ricordi ancora che comunque sempre la visita medica specialistica diretta rappresenta il solo strumento per poterle dare poi eventualmente un’indicazione precisa.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 387XXX

Dr Beretta la ringrazio per la cortese risposta probabilmente soffrendo di turbinati il farmaco mi crea qualche fastidio in più
Visto che non si è soffermato sulla mancanza di eiaculazione presumo come da foglietto illustrativo del farmaco stesso che sia una reazione avversa scontata già dalle prime somministrazioni

[#3]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Sì; esatto purtroppo questo invece è un effetto collaterale non infrequente.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com