Utente 108XXX
Gentile Dott. nel 2011 feci biopsia prostatica 12+12 prelievi risultata negativa. Il 25/05/19 PSA tot. 3. 73; libero 0. 97 Ratio 26. 01 Il 5/10/219 Psa tot. 24. 58.
Attualmente forte prostatite sintomo iniziali con febbre 39 e forti tremori assunto per 10 giorni antibiotici. Attualmente fastidio lieve a fine minzione. Cura UROREC, Preaprost e Rupisolv per un calcolino di 3. 5mm. Chiedo se è indispensabile un'altra biopsia
Esame urine e urinocultura negativi.

Grazie delle risposta.

[#1]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
In corso di infiammazione acuta della prostata il PSA può essere anche molto alterato in modo non specifico, in questa fase l'esame non ci fornisce indicazioni utili ed in pratica non dovrebbe essere neanche eseguito. Raccomandiamo di ripetere non prima di 3-4 mesi dall'episodio acuto.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing