Utente 219XXX
Salve. Vi scrivo perché ieri ho portato a visita mio figlio, che ha 2 mesi, da un urologo pediatrico per sospetta ipospadia. Fortunatamente il professionista ha escluso l'ipospadia, ma ci ha prospettato la possibilità di un intervento chirurgico per correggere la schisi del prepuzio (o prepuzio a scialle) per ragioni cosmetiche. Per intenderci, il suo prepuzio ha una forma a "Y" in corrispondenza del frenulo e quindi non è completamente circolare. Ciò rende il suo prepuzio anomalo rispetto alla norma. Io onestamente sono combattuto: da un lato vorrei evitare a mio figlio un intervento chirurgico legato esclusivamente all'aspetto esteriore e che andrebbe fatto entro l'anno di vita; dall'altro ho paura che durante la pubertà o più avanti possa soffrire il confronto con i coetanei o, peggio, sentirsi inadeguato con le ragazze. Cosa mi consigliate? Grazie

[#1]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Tutto sommato, se non vi sono problemi idraulici legati all’uretra e al flusso di urina, potremmo pensare di attendere serenamente lo sviluppo. Se allora si riterrà opportuna una correzione di tipo cosmetico, si tratterà comunque di un intervento semplicissimo di chirurgia plastica.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 219XXX

Grazie, Dr. Piana, per la sua risposta. Fortunatamente non ci sono problemi idraulici. Il nostro urologo ci consigliava di fare l'intervento entro il primo anno di vita perché così il bambino non ne sarebbe stato consapevole. Questo nel caso in cui avessimo deciso la correzione chirurgica. Io onestamente sarei per aspettare e far scegliere al bambino solo se ne risentisse a livello relazionale. Mia moglie invece ha paura che in caso di disagio il bambino si chiuda in se stesso e porti dentro di sé questo malessere senza comunicarcelo...

[#3]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2011
Ci pare che vi stiate ponendo troppi problemi, che però nulla hanno a che vedere con gli aspetti medici della situazione. Non riterremmo secondario che senz’altro tra 15 anni le possibilità chirurgiche (es. suture) saranno certamente ancora migliori di oggi.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#4] dopo  
Utente 219XXX

Be', ha capito bene. Porci problemi è una nostra specialità ;). Per questa ragione avevo scritto la richiesta nella sezione psicologia. Comunque le Sue osservazioni sono state utilissime e concordo con Lei: meglio aspettare e vedere come evolve la situazione e giustamente tener presente l'avanzamento delle possibilità chirurgiche.
Grazie ancora e buona serata.