Utente 434XXX
Salve, in data 23/10 sono stato sottoposto a due interventi: varicocelectomia lato sinistro e circoncisione. Il decorso prosegue normalmente senza particolari problematiche (tranne un'elevatissima ipersensibilità al glande, che però so che con il tempo migliorerà). L'unico problema è il fatto che non riesco a defecare. L'ultima evacuazione risale alla mattina stessa dell'intervento, oggi è dunque il terzo giorno che non riesco ad andare in bagno. Avverto lo stimolo parecchie volte durante la giornata, ma quando mi siedo sul gabinetto non riesco a "farla venire giù". Ho provato ieri con una supposta ma nessun risultato. Sto seguendo un'alimentazione ricca di fibre da due giorni.
È normale? Può essere forse causa dell'anestesia spinale (o totale, dato che me le hanno fatte entrambe)? Mi devo preoccupare? Preciso anche che tendo a non spingere perché il taglio del varicocele fa parecchio male, e ho paura che a spingere troppo i punti possano saltare via.

[#1]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Vi possono eeesere varie cause associate, le più comuni sono un'aterazione della funzione intestinale causata dai farmaci che lei sta assumendo e la tendenza a non "spingere" temendo danni che non sono così realisticamnete possibile. Molto banalmente le consiglieremmo di praticare un clistere, anche di quelli rpnti che si trovano in farmacia. Qualche comune lassativo potrà comunque aiutarla anche nei giorni successivi.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing