Utente 344XXX
Salve, per una stenosi uretrale bulbare, 17 giorni fa mi sono sottoposto a intervento di uretroplastica con mucosa buccale.

Adesso sono con catetere, per ancora altri 8 giorni.

Ora, ciò che mi turba è che a pochi giorni dalla rimozione le secrezioni tra meato e catetere continuano ad essere sempre rosse, non accennano a schiarirsi.
Temo la mia cicatrizzazione sia molto lenta e che non arrivi ad essere adeguata il giorno della rimozione (vorrei evitare fistole e dover rimettere il catetere altre settimane).
La mia prescrizione prevede punture di eparina ogni giorno, che ancora faccio.
Questo può influenzare, magari per un effetto maggiore nel mio caso specifico, negativamente la cicatrizzazione.
Se è stata prescritta solo per trombi sarebbe un'idea non errata diminuirne la dose almeno gli ultimi giorni?
O viene prescritta anche per altri motivi che riguardano l'attecchimento della mucosa?

Inoltre la mia ferita perineale purtroppo ha una aperta in cui si sono sfaldati i punti (forse eccesso di betadine i primi giorni?) e ha la tendenza a stare un po' aperta.
La mia copertura antiiotica è stata solo di 3 giorni la scorsa settimana e 3 questa, poi basta.

Ma ciò che mi preme di più sono le secrezioni sempre uguali, rosse.
Magari sarà anche nella norma, ma un'altra persona operata lo stesso giorno, tra l'altro con un intervento più lungo e complesso, mi ha riferito che già da 3 giorni ha secrezioni molto chiare.

Mi sto preoccupando troppo o magari potrei diminuire l'eparina?
Che rischi ci sono se fino al giorno della rimozione le mie secrezioni dovessero essere così?

[#1]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Si sta certamente preoccupando troppo. Tutto quanto ci riferisce è del tutto normale per questa fase del post-intervento e non vi è alcun segno evidente che il decorso possa essere in alcun modo complicato. Continui a seguire scrupolosamente le indicazioni che le sono state impartite.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing