Utente
Buonasera circa due il mesi fa sono andato da un urologo perché avevo male al testicolo destro difficoltà a urinare e bruciore, dopo la visita e un’ ecografia mi a diagnosticato una prostatite, iniziata la cura dopo qualche giorno mi sono bloccato completamente, andavo a pronto soccorso nella stessa struttura ospedaliera, fatta tac no a evidenziato nulla, mi anno messo un catetere e mandato a casa per ritornare l’indomani per visita urologica, o fatto la visita viene lasciato il catetere per una settimana, dopo di che è stato tolto, mi anno fatto bere un po’ ma la vescica si riempiva ma non riuscivo a svuotarla, lo anno dovuto rimettere per un altra settimana, ma la situazione è rimasta invariata fatte un po’ di ecografie non si evidenzia nulla, mi anno prescritto degli esami che ancora non sono riuscito a fare, da circa tre settimane faccio autocateterismo per vedere se si riattiva la vescica, secondo loro la causa può essere L’idromelia del canale centrale che va da luttima vertebra cervicale a L’1, continuo a avere un dolore costante al testicolo che a volte diventa fotte e sopra e sensazione di dolore sempre al fianco destro
Gli esami che mi anno prescritto sono
Pess tibiale somato sensoriale pudendo
Pess tibiale pudendo
Cosa mi consigliate grazie

[#1]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Il sospetto è di IDROMELIA, che immaginiamo dovrebbe essere posto in base ad uan TAC o risonanza magnetica della colonna vertebrale, di cui lei però non ci riferisce. Il problema parrebbe quindi di natura neuroloica più che urologica, gli accertamenti sono infatti correttamente indirizzati in quella direzione. Da chiarire se il disturbo al testicolo possa essere anche dovuto al probelma neurologico, oppore sia legato alla ritenzione vescicale. Per questo è prò indispensabile la valutazione diretta, a distanza non si può dire molto di più.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente
La prima risonanza è stata fatta nel 2018 dopo un ricovero di 11 giorni al policlinico di Messina, causa una caduta che mi aveva provocato un piccolo trauma cranico, e crampi persistenti alle gambe, alle dimissioni mi anno consigliato di farmi seguire da un neurochirurgo, che mi segue tutt’ora, dopo una cura i problemi sono completamente scomparsi, e nella seconda risonanza di controllo fatta a settembre del 2019 il canale idromelico era quasi ritornato normale questo è il mio dubbio buonasera