Utente
Gentili dottori,

sono una ragazza di 27 anni.
Circa 3 mesi fa, ho avuto un episodio di bruciore FORTISSIMO ed interno nella zona intima.

Mai sofferto di infezioni e cistite in vita mia.

Non riuscivo a comprendere da dove provenisse il bruciore, se dalla vagina o dalla vescica, così il mio medico di base ipotizzando una cistite (il bruciore era generalizzato, ma principalmente quando terminavo di urinarie) mi prescrive Macar antibiotico 2cp x 4 gg.

Il bruciore è sempre più forte, tanto da non farmi dormire di notte, sensazione di forte peso sul pube, minzione frequenti, non potevo stare sdraiata a pancia in giù.
Era insostenibile, sembrava avere una fiamma continua.
Così vado dal ginecologo, che dalla visita con speculum, mi dice che è una bruttissima infezione da candida e mi prescrive Diflucan 150 1 volta a settimana più ovuli.
Dopo la cura, sono stata molto meglio, fino a quando non mi è ritornato il ciclo mestruale.
Al termine di ogni ciclo ho iniziato a riavvertire fortissimo bruciore al termine della minzione.
Dopo circa una settimana si è affievolito, ma la prima minzione della mattina brucia e resta per circa 10 min, la sensazione di bruciore all'uretra restano.
Decido di fare un'ecografia all'apparato urinario, il riscontro è stato:

-Vescica distesa e ispessimento del trigono 10 mm

Il medico mi ha consigliato urinocultura e tampone vaginale.

Ho eseguito entrambi con esito negativo e dopo più di un mese dall'assunzione degli antibiotici per evitare risultati falsati.


Premetto che non ho mai avvertito prurito, non ho perdite, non ho rapporti da 3 mesi con il mio fidanzato, non ho mai avuto rapporti occasionali in vita mia.
Curo l'igiene intima, biancheria bianca in cotone e tutte le misure necessarie.
Bevo 2lt di acqua a basso residuo fisso al giorno.


Non so cosa pensare, può essere una malattia sessualmente trasmissibile?
Magari un'infiammazione dovuta ad un germe non comune?
Oppure ad un rapporto che mi ha causato un trauma?
Ho bisogno di un consiglio.


Grazie in anticipo

[#1]  
Dr. Mariano Pizzuti

20% attività
4% attualità
0% socialità
MADDALONI (CE)
CASERTA (CE)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2014
Egregia Signora,
Dalla ecografia si evince una congestione vescicale ( ispessimento del trigono). Sarebbe opportuno eseguire una cistoscopia per comprendere lo stato di flogosi della sua vescica
Cordialità
Dr. Mariano Pizzuti

[#2] dopo  
Utente
Salve dottore,

la aggiorno sulla mia situazione. Sto assumendo degli integratori a base di mirtillo rosso e la situazione è abbastanza migliorata.
Il bruciore ora è unicamente quando termino la minzione e localizzato all'uretra, scompare dopo un 5 minuti. Può trattarsi di un'infezione nonostante urinocultura negativa? Purtroppo causa situazione covid non mi è possibile prenotare alcuna visita.

Cordialmente

[#3]  
Dr. Mariano Pizzuti

20% attività
4% attualità
0% socialità
MADDALONI (CE)
CASERTA (CE)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2014
Potrebbe trattarsi di una irritazione della regione del trigono più che una infezione
Dr. Mariano Pizzuti