Utente
Buongiorno gentili dottori, è da un po' che ho, insomma, quesro piccolo problema.
Più che un problema, in realtà, è una preoccupazione, perché di base non mi dà alcun fastidio, ma mi preoccupa.

Ormai più di un anno fa mi sono sottoposto ad un intervento di circoncisione parziale la cui ferita sembrava ormai, come naturale che fosse, guarita.
È da un po' di mesi (circa quattro, da prima della quarantena comunque fino ad adesso) che però, dopo ogni rapporto sessuale da un'ora o più, la pelle del mio pene si gonfia, assumendo la stessa estetica che aveva verso la fine della convalescenza, rimanendo così per tutto il giorno successivo.
Dunque non è neanche una condizione duratura, dopo mezza giornata/una giornata intera passa, non mi da neanche parricolari fastidi o dolori, però mi preoccupa abbastanza.
In questo momento è veramente un bel po' gonfio.
Vorrei sapere cosa potrebbe essere, e se è una cosa che potrebbe diventare a lungo andare grave
grazie mille in anticipo.

[#1]  
Dr. Ernesto Fina

28% attività
20% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Essendo passato un anno dall'intervento non si può a fenomeni infiammatori resodui all'intervento. É invece probabile che si sia realizzata una parziale recidiva fimotica nel senso che in condizioni di massima espansione erettile l'anello di cicatrice risulti anelastico e provochi una lieve parafimosi che nell'arco di alcune ore va a risoluzione.Provi ad applicare delle creme antiinfiammatorie.. Se non dovesse risolversi si può fare una piccola plastica di allargamento del tratto ristretto.
Dr. ernesto fina