Utente
Buongiorno dottori.

Vi ringrazio anticipatamente per la vostra attenzione.

I primi giorni di Gennaio sono stato operato per togliere un calcolo posizionato nell'uretere destro.

7mm, ho dovuto ricorrere all'operazione perché per 10 giorni ho sofferto le pene dell'inferno senza riuscire a eliminarlo da me.

Quando sono uscito, post tac ed ecografia, mi era stato detto che le urine erano apposto, organi tutto apposto, esami sangue tutto nella norma.

Premetto che ho scoperto di questi calcoli a causa di un fortissimo stimolo di urinare durato per giorni.

Appena uscito dall'ospedale ho iniziato nuovamente a sentire questo stimolo abbastanza persistente anche se piuttosto lieve.

Veniva per 5 giorni poi passava e via così fino ad oggi.

Da due/tre giorni però, sto iniziando ad avere un fastidio sordo nella zona rene destro, che si irradia leggermente verso zona lombare destra e si fa un po' più persistente durante i pasti, ma leggermente.

Urine molto frequenti ma chiare, bevo molto.

Secondo voi è sempre legato ai calcoli?
Esistono coliche più lievi?

Devo preoccuparmi?

Grazie mille

[#1]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Lei non ci precisa se sia ancora portatore o meno di uno stent ureterale, che potrebbe giustificare qualsiasi distiurbo, anche se dopo più di 4 mesi non lo riteniamo molto verosimile. Se così non è, la persistenza di disturbi a distanza andrebbe comunque chiaria con opportuni accertamenti (es. ecografia, radiografia dell'addome), che immaginiamo le siano stati comunque consigliati a titolo di controllo all'atto delle dimissioni
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottore per la sua risposta.
Non ho nessuno stent.
Andrò sicuramente a fare una ecografia.
Come le dicevo già appena uscito dall'ospedale sentivo urgenza di urinare anche se non era così, e la cosa è continuata in maniera saltuaria fino ad oggi.
Il dolore invece è presente da pochi giorni, nelle settimane precedenti mi era capitato di sentirlo ma durava pochi minuti, adesso è costante, è un fastidio sordo ma non troppo intenso.
C'è anche da dire che in questi giorni mi vedo lo stomaco molto gonfio.
Quello che mi chiedo è se è riconducibile nuovamente ai calcoli?
Anche perché io sono uscito dall'ospedale con esami perfetti e tac che presentava tutto regolare apparte il calcolo per cui sono stato operato.
Lei che ne pensa?

[#3]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2011
Indipendentemente dalla presenza degli attuali disturbi, è sempre opportuno ripetere qualche accertamento dopo 4-6 mesi dall'intervento.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#4] dopo  
Utente
Grazie. E lo farò.
La mia domanda è, è presumibile che siano coliche molto lievi o renella?

[#5]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2011
La nostra opinione sull'esistenza della cosiddetta "renella" è stata già molte volte espressa in questa sede, la invitiamo a fare una breve ricerca per farsene un'idea. Sulla reale natura dei suoi disturbi a distanza è impossibile giudicare, potremo valutare gli esiti degli accertamenti.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing