Utente
Buongiorno, vorrei un chiarimento, su internet leggo dappertutto che il sintomo principale dei calcoli renali sono le "famose" coliche ma non ho trovato da nessuna parte elencati i sintomi che può dare un calcolo (nel mio caso di 2 cm) posizionato nel rene.
Oltre alla possibilità di non dare sintomi, potrebbe anche darne senza arrivare alla tipica colica?
Se si, quali sono i sintomi principali in questo caso?

Ringrazio.

[#1]  
Dr. Mauro Seveso

40% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
BASIGLIO (MI)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,
un calcolo renalevdi 2 cm oltre alle coliche può determinare la presenza di sangue nelle urine, infezioni delle vie urinarie, disturbi minzionali ( urine maleodoranti, bruciori) febbre, dolore al fianco, fino a disturbi gastrointestinali come nausea e alterazioni della regolarità dell'intestino.
Cordiali saluti
Dott. Mauro Seveso
Responsabile Unità Operativa di Urologia
Istituto Clinico Città Studi , Milano

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno dottore,
Grazie per la risposta! Caspita, spero allora sia quello perché combatto ormai con tutta una serie di sintomi quali urgenza minzionale, episodi di ematuria piccole fitte al fianco e stitichezza da dovermi aiutare con glicerina per poter "liberarmi".
Anche il peso vescicale ( come se la vescica fosse di nuovo piena)solo poco dopo aver urinato potrebbe essere un sintomo del calcolo fermo nel rene? Sono ovviamente in attesa dell'intervento slittato purtroppo a causa dell'emergenza covid.
Grazie mille!