Utente
gentili dottori, in seguito ad un tampone vaginale, mi è stata riscontrata una leggera infezione da escherichia coli.
Non ho alcun sintomo e neppure mio marito.
Stiamo cercando una gravidanza, questa cosa potrebbe interferire?
Da quando l'ho saputo abbiamo rapporti protetti, ma chiedo a voi, che esami dovrebbe fare mio marito per assicurarci che non abbia anche lui questa infezione?
Io ho eseguito il tampone poco meno di un mese fa, ma ho avuto i risultati la scorsa settimana, sto seguendo una cura con ovuli e lavande, ma vorrei sapere quando possiamo riprendere i rapporti volti alla ricerca della gravidanza.
Grazie.

[#1]  
Dr. Dario Pugliese

24% attività
16% attualità
4% socialità
ROMA (RM)
ISCHIA (NA)
TERMOLI (CB)
COLLEFERRO (RM)
ARDEA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2019
Salve Signora, generalmente le infezioni da Escherichia coli sono delle autoinfezioni e non rientrano tre le malattie sessualmente trasmissibili. Per vostra tranquillità suo marito può comunque eseguire uno spermiogramma con spermiocoltura. Dopo la cura è ragionevole che lei ripeta il tampone per verificare l'avvenuta eliminazione della colonizzazione vaginale.
Cordiali saluti.
Dr. Dario Pugliese

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottore , è stato chiarissimo . Buona serata .

[#3]  
Dr. Dario Pugliese

24% attività
16% attualità
4% socialità
ROMA (RM)
ISCHIA (NA)
TERMOLI (CB)
COLLEFERRO (RM)
ARDEA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2019
Prego, buona serata
Dr. Dario Pugliese