Utente
Sono stato operato 4 giorni fa per fimosi non serrata e prepuzio esuberante e frenulo breve.

Mi è stata fatta una circoncisione totale con annessa frenuloplastica in anestesia locale.

Finora niente dolori ecc, pochissimi sanguinamenti e tutto ok.

Il medico mi ha prescritto solo antibiotico per 3 gg Augmentin poi lavaggi con Amuchina diluita e basta.

Noto un gonfiore osceno, orripilante e che va contro ogni mia aspettativa estetica post intervento, subito sotto il glande dove ci sono poi i punti.
questo gonfiore credo sia il solco balano prepuzionale e sembra un anello super gonfio ma non rosso.
i punti stanno sotto di questo e sembra come un fungo dal basso.
Si sgonfierà?

[#1]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

non drammatizzi e risenta, appena possibile, il chirurgo, l'urologo che l'ha operata.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica diretta rappresenta il solo strumento per poterle dare poi eventualmente, quando possibile, un’indicazione clinica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#2] dopo  
Utente
Domani ho la visita di controllo con il chirurgo che mi ha operato pochi giorni fa. Soltanto che proprio mi preoccupa non riuscendo a capire se rientra nella normalità o meno . La ringrazio per la disponibilità dott.Beretta. Qualora volesse visionare anche lei la situazione attuale tramite immagini ad alta risoluzione non esiti a comunicarmelo.

[#3] dopo  
Utente
Mi scusi ancora il disturbo.. mi sono fatto visitare sia dal chirurgo che mi ha operato che da un altro urologo di fiducia ma si sono limitati a dirmi che si tratta di un edema del solco balano prepuziale .. è praticamente un anello , una ciambella gonfia. Mi hanno dato una marea di prodotti tra cui un antiedemigeno totalmente inutile ( per 20 gg) a mio parere in quanto integratore alimentare e non farmaco. Mi è stato dato del cortisone crema da mettere 2-3 volte al
Giorno per una settimana-10 giorni. Sono passati ben 14 giorni dall’intervento e non noto alcun cambiamento se non il fatto che il dolore è sparito e i punti stanno cadendo. Perché non si sgonfia? Loro non mi rispondono, mi dicono che ci vuole tempo ma non ci credo perché in 14 gg non è diminuito neanche un minimo il gonfiore. Voglio sapere quanto cavolo di tempo ci vuole e se effettivamente c’è probabilità che si sgonfi da solo. Mi rifiuto di continuare le cure se non noto cambiamenti.. soprattutto il cortisone topico mi meraviglio non abbia sortito effetti se non quello di farmi sparire il dolore nella zona della ferita( ossia quella dove c’è questo edema gigantesco che rovina totalmente l’estetica del mio pene). Sono stufo di attendere senza un minimo di risultato.. a parere del medico che mi ha visitato ( non del chirurgo che me l’ha fatta) l’edema si è formato perché mi è stata tagliata meno pelle di quanto si doveva.. roba di millimetri . Il chirurgo che ha fatto l’intervento dice che bisognerebbe rincappuciarlo ma non vedo come visto che è stata fatta totale e inoltre il medico che mi ha visitato ha detto che non è possibile farlo. Ah inoltre il chirurgo sostiene che potrebbe effettuarsi un taglietto per far drenare tutto..! Troppa confusione stanno facendo. A chi devo dare retta? Ho 22 anni e mi sembra un’assurdità non poter avere più rapporti sessuali per chissà quanto tempo e inoltre è una vergogna non avere da parte di due specialisti in urologia ben qualificati una tempista ben definita per la risoluzione del problema.

[#4]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

in queste situazioni post-chirurgiche molto particolari purtroppo, senza una valutazione clinica diretta, è impossibile formulare una risposta mirata e corretta da questa postazione.

Bisogna, a questo punto, riconsultare in diretta il suo andrologo od urologo di fiducia.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/