Utente
Gentili Dottori,
ho 17 anni, ed ho iniziato da ormai 5/6 mesi la pulizia giornaliera del glande, prima d'ora non mi era possibile farlo per via della pelle poco elastica.
Lavandini ogni giorno, non ho problemi con lo smegma "fresco", se così si può dire; il mio problema è che nonostante la mia assidua pulizia, non riesco a rimuovere tutto lo smegma incrostato presente da tempo.
Volevo quindi sapere se ci fosse un modo semplice e "casalingo" per risolvere questo problema, senza ricorrere a eventuali specialisti.

Vi ringrazio in anticipo per l'attenzione

[#1]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Prima di tutto è indispensabile comprendere se si tratti veramente di "smegma incrostato" come lei presuppone, pertanto senz'altro prima di farsi altre fantasie le consiglieremmo vivamente di sottoporsi alla valutazione diretta di un nostro Collega specialista in urologia.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno,
molto probabilmente ho utilizzato il termine "incrostato" a sproposito: nel mio caso si tratta di residui che, a differenza di altro smegma, non vengono rimossi a contatto con acqua e detergente, ma solo se sottoposti a pressioni.
Grazie per la risposta