Utente
Ho 66 anni e ho subito un intervento di prostatectomia il 9 ottobre dell'hanno in corso e a distanza di cira un mese e mezzo ho fatto l'esame del sangue per la ricerca del PSA.
Ho ritirato il referto ed il risultato èstato il seguente 0, 020.

Chiedo cortesemente agli specialisti quale significato ha questo valore soprattutto alla luce degli esami istologici che per quanto concerne i tessuti circostanti la prostata e ghiandole seminali risultano negativi

[#1]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Dopo la chirurgia radicale il valore del PSA dovrebbe essere teoricamente azzerato. Questo però non accade praticamente mai per i limiti della sensibilità del laboratorio, ma risultati nell'ordine sei pochi centesimi di unità possono essere assimilati all'azzeramento. Lei non ci fornisce purtoppo altre notizie e quindi il nostro giudizio è assolutamente generico, ma diremmo che al momento non vi è nulla di cui preoccuparsi.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la disponibilità e la tempestività nella risposta. Vorrei sapere quali altri dati o notizie posso fornirle per avere una risposta più congrua.
Buona serata

[#3]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2011
Ovviamente almeno l’esito dell’esame istologico ed il PSA pre-operatorio.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#4] dopo  
Utente
Buongiorno.
Diagnosi: Adenocarcinoma acinare a focolai multipli di cui il dominante(focolaio 1) per dimensioni e Gleason è localizzato alla zona periferica latero posterioer destra(I e II livello) con estensione alta base; Gleason score 3+4= 7(gruppo prognostico 2 sec. WHO 2016) il focolaio 2 ( diametro massimo cm 1,2 ) è localizzato nella zona periferica latero-posterioree sinistra(I e II livello) Gleason score 3+3=6 (gruppo prognostico 1 sec WHO 2016) con estensione all'apice. Concomitano ltri 3 focolai di adenocarcinoma sia a destra che a sinistra GLeason score 3+3=6 (gruppo prognostico 1 sec WHO 2016).
Il psa pre-operatorio era di 5.6 ng/dl ;materiale in esame :prostata + vescicole seminali.Prelievi : Si include in toto effettuando 4 prelievi dall'apice destro(AeB) e 5 prelievi dall'apice sinistro (CeD), sezionando poi la prostata in due livelli ,5 prelievi dalla base destra e 7 prelievi dalla base sinistra,4 prelievi dalla vescicola seminale di destra e 5 prelievi dalla vescicola seminale sinistra. referto istologico :
Vesicole seminali esenti da neoplasia , non evidenza di estensione extraprostatica . Margine chinato intraprostatico negativo.
Grazie ancora
Buona giornata

[#5]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2011
Si tratta di un tumore multifocale localizzato solo alla prostata ad aggressività bassa/intermedia, diremmo che al momento non vi siano altre particolari indicazioni da porre.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#6] dopo  
Utente
buongiorno. Chiarissimo.
Grazie per la disponibilità e per la chiarezza sugli argomenti trattati.
buona giornata