Operazione per rimuovere cicatrice post circoncisione parziale

Buona sera.
1 anno fa mi sono operato per fimosi e mi è stata fatta circoncisione parziale, purtroppo la cicatrice non se n'è mai andata e stringe sul pene impedendo lo scorrimento della pelle e provocando in erezione dolore e difficoltà ad aprire il pene.
Venerdì farò una piccola operazione in anestesia locale dove il chirurgo farà solo dei taglietti sulla cicatrice in modo tale da provare a farla allargare e scomparire da sola (ha detto " 1 o 2 tagli a Z".
Voi che ne pensate?
Conoscete questa tecnica?
La convalescenza è lunga e fastidiosa come quella della circoncisione?
Sono un atleta a livello agonistico, anche se in modo tranquillo pensate che io possa riprendere a fare sport dopo due giorni dalla operazione?
Grazie
[#1]
Dr. Diego Pozza Andrologo, Endocrinologo, Chirurgo generale, Oncologo, Urologo 14,4k 413 2
Caro lettore

se una circoncisione "parziale" ha portato ad un nuovo restringimento cutaneo la tecnica delle incioni mi sembra non adeguata. Se ha fiucia nel suo chirurgo la faccia ma ricordi che , comunque, un intervento sul prepuzio è, pu sempre, un intervento sulla cute, semplice, ambulatoriale, anestesia locale, guarigione in un paio di settimane, ritorno alla attività fisica ed agonistica dopo 2-3 giorni
cordiali saluti

Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio della risposta. Ho fatto l'intervento due settimane fa ed ho ancora qualche punto. Ho capito che lei non avrebbe conguagliato questo intervento, cosa avrebbe consigliato al suo posto? Teme che questo non possa bastare per fare allargare la cicatrice? Grazie

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa