Prostactomia radicale. tolto catetere dopo 15 gg. dopo altri 6 forte starnuto e dopo urino sangue

Salve.
Eseguito intervento di prostatoctomia radicale con vescichette seminal I e linfonodi.
Dopo 15 gg dall'intervento eseguo urocistografia e mi tolgono il catetere vescicale.
Tutto bene per altri 5 gg.
Urino bene e chiaro.
Oggi ho avuto un forte colpo di tosse dopodiché sono andato a urinarie e ho urinato molto sangue.
E normale?
[#1]
Dr. Paolo Piana Urologo 26,5k 1,2k 15
Questi sanguinamenti secondari in genere non sono preoccupanti e non stupisce che compaimo apunto dopo questo periodo dall'intervento. Se il flusso urinario è comuanque soddisfacente, diremmo che non vi sano preoccupazioni eccessive, bevendo molta acqua il sanguinamento dovrebbe progressivamente ridursi nel giro di pochi giorni,

Dr. Paolo Piana
Responsabile Trattamento Integrato della Calcolosi Urinaria A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorin

[#2]
dopo
Utente
Utente
Vorrei approfittare per dire che dopo 14 gg dalla prostatoctomia, dove mi sono state asportate anche le vescichette seminali e linfonodi, ho fatto urinacultura e i valori dei leucociti e amazie nelle urini sono alti. 93 emazie e 34 leucociti e il psa 1,24. Prima della prostactomia era 24. Debbo preoccuparmi?
[#3]
Dr. Paolo Piana Urologo 26,5k 1,2k 15
Assolutamente no, è ovvio che in questo momento vi siano alterazioni del sedimento urinario, anzi, eseguire ora l'esame delle urine non si può certo definire utile.

Dr. Paolo Piana
Responsabile Trattamento Integrato della Calcolosi Urinaria A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorin

[#4]
dopo
Utente
Utente
Ho avuto l'esame istologico. Purtroppo c'è edenocarcinoma acinate (4+3)pattern di tipo 5.terziario (4+5).presenza diffusa intraduttale di alto grado. Infiltrazione periunale presente. Lungo ascoltare non evidente. Apice esente, base esente, vescichette seminali esente. Indenni linfonodi. Estensione extraprostatica presente diffusa. Staging sec. AJCC8 8 ed. pT3a R1 pN0. Mi hanno consigliato radioterapia e ormonoterapia. Debbo farli?? E quali controindicazioni?? Grazie
[#5]
Dr. Paolo Piana Urologo 26,5k 1,2k 15
Lungo ascoltare?

Con questo tipo di esame istologico oggigiorno la scelta terapeutica è abbastanza univoca, senz'altro concordiamo e le consigliamo di seguire questo tipo di percorso.

Dr. Paolo Piana
Responsabile Trattamento Integrato della Calcolosi Urinaria A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorin

[#6]
dopo
Utente
Utente
Approfitto della vostra gentilezza per chiedere se è normale che a 24 giorni dall'intervento ho dolori alla parte interna dell'ano lato destro e da oggi mi fanno male le due gambe parte posteriore subito sotto le nautiche. Sento anche una leggerissima pulsazione alla pianta del piede sinistro ma senza nessun fastidio. La notte mi alzo per andare in bagno 4 o 5volte nonostante lassorbente per lincontinenza sia pieno.
[#7]
Dr. Paolo Piana Urologo 26,5k 1,2k 15
Tutti questi disturbi possono ancora rientrare nell'ambito di una fase di ripresa dall'intervento chirurgico e nessuno di loro assume una particolare rilevanza od indice a sospetti. Tutto questo dovrebbe comunque andare incontro ad una ulteriore stabilizzazione, a parte il controllo della continenza che può essere condizionata dalla precoce riabilitazione della muscolatura perineale con gli opportuni esercizi e trattamenti.

Dr. Paolo Piana
Responsabile Trattamento Integrato della Calcolosi Urinaria A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorin

[#8]
dopo
Utente
Utente
Grazie. Gentilissimo.

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa