Utente
Buongiorno, è ormai da mesi che soffro di cistite.Dopo l'urocultura il dottore ha trovato l' E.coli nel referto. Ho assunto l'antibiotico Augmentin per la durata di tutta la confezione.Ora il dolore sembra passato, quello che mi preoccupa è la durata di ques'ultimo episodio.Due settimane di sofferenza che ho passato a letto perchè non riuscivo nemmeno a camminare, tanto che un giorno mi sono rivolta al pronto soccorso dove mi hanno iniettato un antidolorifico ( che non ha avuto nessun effetto).Convinta che si trattasse di un problema ginecologico (la candidosi ce l'ho di frequente) ho consultato diversi ginecologi che mi hanno rilasciato piu' volte l'ecografia all'utero(sempre perfetta).Ho anche fatto l'ecografia dell'intero addome, risulta tutto nella norma(fegato , reni, vescica) tranne un ovaio policistico.Premetto che sono anni che soffro di questo disturbo e compare sempre alla fine del ciclo mestruale (la mia igiene è quasi maniacale oltre alle lavande vaginali che uso quotidianamente ..indosso solo indumenti intimi puliti di cotone che lavo a elevata temperatura con anti batterico). Ho trovato uno zucchero chiamato Mannosio che in Italia non viene commercializzato, si tratta di una sostanza di cui si nutre l'e .coli agisce nell'intestino e nella vescica.I germi si "attaccano" a questa sostanza e vengono eliminati quando si va in bagno spero che almeno questa soluzione dia risultati. Chiedo a voi dottori un parere visto che ho fatto ogni tipo di analisi esistente e non risulta nulla, la mia preoccupazione è che la malattia diventi cronica. Vi ringrazio molto.
Mia

[#1]  
Dr. Giuseppe Quarto

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
12% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
SAN GIUSEPPE VESUVIANO (NA)
CASSINO (FR)
CATANZARO (CZ)
TORRE DEL GRECO (NA)
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
cara signora il d- mannosio ( che cmq in italia si trova) è un farmaco che serve per ridurre l'adesione dei batteri in vescica, cmq tale terapia va integrata anche con abitudini di vita regolari , intestino regolare, bere molto, cibi sani etc..
Dott. Giuseppe Quarto. Urologo andrologo
rep urologia Ist. tumori Napoli fond Pascale
www.andrologo-urologo.com