Sildenafil (Viagra) utile nella degenerazione maculare senile?

Il farmaco, arcinoto per risolvere molte problematiche erettive, potrebbe essere utile anche nel trattamento delle degenerazioni maculari legate all’età, patologia che interessa, come si può ben intuire, non i genitali ma gli occhi; “dalle stalle alle stelle” direbbe qualche sessuofobo ma questo sembra essere un discorso serio da ben ponderare.

Dai miei ricordi di clinica oculistica le degenerazioni maculari si sviluppano a partire dall’età di circa 50 anni; la macula è una piccola area ovale nella parte posteriore dell'occhio che è indispensabile per avere in modo chiaro tutti i vari dettagli visivi; chi ha questo problema può avere difficoltà nella lettura e a volte nel riconoscere un viso.

Che il Sildenafil faccia bene agli occhi sembra emerge ora da un lavoro, condotto da alcuni oculisti della Colombia University di New York, che hanno osservato come la famosa “pillola blu” potrebbe fermare questa degenerazione, riparare gli occhi danneggiati e fermare l’eventuale ulteriore perdita della vista.

 

  

 

In estrema sintesi lo studio ci riferisce che cinque pazienti, con degenerazione maculare senile, hanno ricevuto per due anni una dose di 20 mg di Sildenafil, due volte al giorno, e si è visto che in quattro casi il farmaco ha fermato la progressione della malattia ed in uno la vista è significativamente migliorata.

I ricercatori indicherebbero un miglior flusso di sangue nella regione maculare, legato alla terapia con Sildenafil, come la causa principale del miglioramento osservato nei pazienti sottoposti al trattamento.

La parola definitiva ora passa naturalmente agli oculisti per tutte le relative e finali conferme cliniche.

 

Fonte:

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/29694963

https://www.karger.com/Article/FullText/486105

Altre informazioni:

https://www.medicitalia.it/news/andrologia/7589-sildenafil-viagra-utile-anche-nel-ridurre-il-rischio-di-cancro-al-colon.html

https://www.medicitalia.it/news/andrologia/5135-il-sildenafil-viagra-fa-bene-anche-al-cuore.html