Riporto i dati e le prime conclusioni di un interessante studio

 

Il contraccettivo orale maschile sperimentale è chiamato dodecilcarbonato di 11-beta-metil-19-nortestosterone o 11-beta-MNTDC. È un testosterone modificato che ha le azioni combinate di un ormone maschile (androgeno) e un progesterone

I risultati suggeriscono che questa pillola, che combina due attività ormonali in una, ridurrà la produzione di sperma preservando la libido

Lo studio è stato condotto in 40 uomini sani a LA BioMed e all'Università di Washington a Seattle, Washington. Dieci partecipanti allo studio hanno ricevuto casualmente una capsula placebo. Gli altri 30 uomini hanno ricevuto 11-beta-MNTDC in una delle due dosi; 14 uomini hanno ricevuto 200 milligrammi, o mg, e 16 hanno ricevuto la dose da 400 mg. I soggetti hanno assunto il farmaco o il placebo una volta al giorno con il cibo per 28 giorni. L'Istituto nazionale per la salute infantile e lo sviluppo umano di Eunice Kennedy Shriver, che sta sviluppando l'11-beta-MNTDC e altri contraccettivi maschili, ha finanziato questo studio.

Tra gli uomini che hanno ricevuto 11-beta-MNTDC, il livello medio di testosterone circolante è sceso al minimo come nella carenza di androgeni, ma i partecipanti non hanno riportato effetti collaterali gravi. Gli effetti collaterali della molecola erano pochi, lievi e comprendevano affaticamento, acne o mal di testa in quattro o sei uomini ciascuno. Cinque uomini hanno riportato una diminuzione della pulsione sessuale, e due uomini hanno descritto una lieve disfunzione erettile, ma l'attività sessuale non è diminuita, ha detto. Inoltre, nessun partecipante ha smesso di prendere il farmaco a causa di effetti collaterali e ha superato tutti i test di sicurezza.

 

Gli effetti a causa del basso livello di testosterone erano minimi, secondo il ricercatore co-senior, Stephanie Page, MD, Ph.D., Professore di Medicina presso la Scuola di Medicina dell'Università di Washington, perché "11-beta-MNTDC imita il testosterone attraverso il resto del il corpo, ma non è abbastanza concentrato nei testicoli per supportare la produzione di sperma ".

 

 

I ricercatori hanno scoperto che i livelli di due ormoni richiesti per la produzione di sperma diminuivano notevolmente rispetto al placebo. Gli effetti del farmaco erano reversibili dopo l'interruzione del trattamento.

Poiché il farmaco richiederebbe almeno tre da 60 a 90 giorni per influenzare la produzione di sperma, 28 giorni di trattamento è un intervallo troppo breve per osservare la soppressione ottimale dello sperma.

Pianificano studi più lunghi e, se il farmaco è efficace, passerà a studi più ampi e quindi a test in coppie sessualmente attive.

 

"La contraccezione ormonale maschile sicura e reversibile dovrebbe essere disponibile in circa 10 anni".

La maggior parte degli uomini è aperta all'utilizzo di questo tipo di controllo delle nascite maschile. Un'indagine multinazionale di 9000 uomini pubblicata sulla rivista Human Reproduction nel febbraio 2005 secondo cui il 55% degli uomini in relazioni stabili desidera provare nuovi metodi contraccettivi ormonali maschili se sono reversibili.

 

Questo contraccettivo sperimentale, 11-Beta-MNTDC, è un "composto fratello" di dimethandrolone undecanoato, o DMAU, la prima pillola anticoncezionale maschile a sottoporsi a test dallo stesso gruppo di ricerca. I loro risultati sono stati pubblicati il ​​1 febbraio 2019 su The Journal of Clinical Endocrinology and Metabolism.

 

L'obiettivo è trovare il composto che ha il minor numero di effetti collaterali ed è il più efficace.

 

Fonte:

https://www.endocrine.org/news-room/2019/endo-2019---second-potential-male-birth-control-pill-passes-human-safety-tests

Logo medicitalia.it