Estelle da tempo tinge i suoi capelli di nero, ma stavolta qualcosa è andata storta.

Acquista una tintura commerciale di colore nero e pratica l'applicazione domiciliarmente.

Dopo un giorno, Estelle ha una reazione ritardata di tipo allergico, che le crea un aumento delle dimensioni della testa fino a 63 cm.

Cosa è successo a Estelle?

Ciò che ha causato una reazione del genere è la Parafenilendiammina (PPD), una sostanza chimica usata per colorare di nero l'henné (che di base è rosso) e usata nella industria chimica cosmetica.

Il grave rischio che ha corso questa ragazza - è stato uno choc anafilattico, che ha causato difficoltà respiratorie e la necessità di ospedalizzazione.

Fortunatamente Estelle è salva ma la patologia è stata difficile da debellare.

La cosa che vorrei segnalare in questa notizia, è che questo tipo di allergia è molto diffusa nella popolazione generale, ma ancora la PPD è una sostanza usata nella maggior parte delle tinture e di tanti prodotti estetici.

Le reazioni allergiche di questo genere, sono di tipo ritardato, e possono insorgere dalle 24 fino alle 72 ore successive al contatto con l'allergene.

Come diagnosticare queste allergie?

Il test principe è il PATCH TEST un test epicutaneo in forma di cerotto che si applica dietro il dorso e contiene le sostanze chimiche maggiormente diffuse nell'ambiente

Come evitare questo rischio?

Semplicemente identificando l'agente assieme al dermatologo ed eliminandone il contatto.

In caso di allergie già attive (non si nasce allergici a qualcosa ma si diventa allergici a qualcosa) si procede con la terapia sintomatica per eliminare l'eczema allergico (DAC).

 

Dr Luigi Laino

 

 fonte: Giornale le parisienne

 

 

Logo medicitalia.it