Per molti anni si è dibattuto attorno ad un concetto:

Il Neo displastico è solo displastico, oppure è un processo che andrà incontro ad una sicura trasformazione maligna?

Fino ad alcuni anni si credeva di aver risolto il dilemma per mezzo dell'accezione che voleva divisi in due categorie:

1. i nevi displastici solo displastici

2. i nevi displastici che sarebbero diventati melanomi

Tali due categorie però non potevano essere discriminate nemmeno ex post, poichè nessuno sarebbe stato in grado di dire se quel nevo displastico eliminato sarebbe in futuro diventato un melanoma.

Il dilemma, per i nevi moderatamente displstici a mio avviso deve rimanere, sebbene per diverse scuole di pensiero, un nevo moderatamente displastico, dovrebbe rimanere tale a vita; oggi però abbiamo una certezza in più; certeza ribadita anche nel nostro ultimo incontro di dermoscopia avanzata tenuto nei giorni scorsi a Gubbio:

Quando si riceve un istologico con suscritto:

Neo con SEVERA displasia, esso DEVE essere considerato non più displastico, ma piuttosto un vero e proprio MELANOMA IN SITU. Pertanto deve entrare nel protocollo di stadiazione del Melanoma.

Dr. Luigi Laino, Dermatologo e Dermoscopista.

 

Logo medicitalia.it