L'infezione da Helicobater pylori è ormai ben conosciuta cosi' come le sue

Helicobacter

 conseguenze e i vantaggi ottenuti con l 'eradicazione, fin dalla sua prima

 identificazione nei primi anni ottanta.

Tre nuove linee guida appena pubblicate in USA Canada e Olanda aggiungono e modificano alcuni aspetti rispetto a quanto gia' noto.

 

1) Quali antibiotici utilizzare per l' eradicazione?

 

E' emersa una aumentata resistenza alla claritromicina e la tripla terapia classica (claritromicina, amoxicillina ed inibitore di pompa protonica) non dovrebbe piu' essere utilizzata nelle aree ove la resitenza alla claritromicina è superiore al 15%, ovvero nella maggior parte di Europa e Stati Uniti.

 

Il nuovo standard è la quadruplice terapia che prevede l' aggiunta di metronidazolo o in alternativa uno schema che utilizza il bismuto e le tetracicline associati a inibitore di pompa e metronidazolo.L' utilizzo di levofloxacina in uno schema a tripla associazione e' una buona opzione ma non raccomandata come prima scelta.

 

2) Durata della terapia

 

le linee guida attuali concordano 14 giorni

 

3)Terapia di salvataggio dopo infezioni resistenti

 

evitare gli antibiotici gia' utilizzati e considerare gli schemi contenenti bismuto e levofloxacina.

Non utilizzare i test ematici che probabilmente resteranno indefinitamente positivi per diagnosticare un' infezione persistente.

 

4) Indicazioni alla gastroscopia

 

Fino a 60 anni senza sintomi di allarme puo' essere indicato trattare la dispepsia helicobacter pylori positiva con eradicazione senza endoscopia, anche in presenza di carenza di ferro puo' avere senso verificare la presenza dell'infezione.

 

 

5) Come verificare l' avvenuta eradicazione?

 

Non prima di 4 settimane dalla fine della terapia utilizzando breath test o antigeno fecale e previa sospensione di bismuto ed antibiotici da almeno 28 giorni e di inibitori di pompa protonica da almeno 14 giorni.

 

6) Infine, prima di iniziare un trattamento con antiinfiammatori non steroidei, l' eradicazione di Helicobacter pylori riduce l' incidenza di ulcere e complicanze associate ad un sanguinamento.