Malattia renale cronica e diete proteiche

Dr. Serafino Pietro MarcolongoData pubblicazione: 09 dicembre 2019

Diete ricche di proteine (Atkins, Zona, Chetogenica, South Beach, Paleolitica, Integratori proteici, ecc.), sempre più seguite per dimagrire o per aumentare la massa muscolare, potrebbero favorire danni ai reni anche in quei soggetti con un'apparente funzionalità renale regolare.

Risultati immagini per proteine

E' quanto emerge ulteriormente da altri due recenti studi, rispettivamante olandese e coreano, pubblicati su Nephrology Dialysis Transplantation.

In entrambi gli studi, i dati ottenuti hanno dimostrato un più veloce declino e compromissione della funzione glomerulare in quei soggetti che avevano assunto più proteine nella propria dieta.

Si evidenzia ancora una volta come un aumentato apporto di proteine possa essere considerato un danno per la funzionalità renale, favorendo il rischio di sviluppare una malattia renale cronica o l'avanzare di una patologia preesistente.

 

Fonti:

 

Argomenti correlati:

 

Autore

serafinopietromarcolongo
Dr. Serafino Pietro Marcolongo Dietologo, Medico estetico

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1992 presso Università degli Studi La Sapienza Roma.
Iscritto all'Ordine dei Medici di Foggia tesserino n° 4778.

0 commenti

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Guarda anche dieta 

Vuoi ricevere aggiornamenti in Scienza dell'alimentazione?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Contenuti correlati