Questa relazione, in apparenza strana, tra presenza di cisti a livello renale e un rischio aumentato nell'avere un problema vascolare cerebrale sembra emergere da uno studio presentato qualche giorno fa all’International Stroke Conference, la conferenza organizzata quest’anno a Los Angeles sempre dall’American Stroke Association, da un gruppo di ricercatori olandesi dell’Erasmus University di Rotterdam.

  

     

Le cisti renali sono considerate generalmente lesioni benigne ai reni, cioè sacche ripiene di liquido che nella maggior parte dei casi non causano gravi complicazioni cliniche; comunque questa ricerca parte da un’osservazione anatomica vascolare e fisiologica che vede il rene ed il cervello molto vicini.

 

  

A questo punto gli studiosi si sono chiesti se la sola presenza di formazioni cistiche nei reni fosse associata ad un problema vascolare, ad un danno che potesse coinvolgere i vasi sanguigni a livello cerebrale, quindi essere una possibile sentinella isolata ma capace di segnalare un rischio aumentato di ictus.

 

    

Sono stati così valutati 2984 abitanti di Rotterdam e l'indagine epidemiologica fatta ha mostrato che la prevalenza dell’insorgenza di un ictus era di 1,63 volte più alta nelle persone che presentavano una singola cisti renale (riscontrata nel 17% delle persone che hanno partecipato alla ricerca) rispetto a chi non aveva alcuna cisti.

 

   

Altra osservazione interessante è stata che l’incidenza di un ictus era ancora più alta, cioè 2,14 volte in più, in quelle persone (il 6,6% dei partecipanti) che avevano più di una cisti renale rispetto a chi non ne aveva.  

Ultima nota, da osservare, è che la relazione tra presenza di cisti renali e maggiore frequenza di ictus era indipendente da altri fattori di rischio, quali ipertensione, diabete, età ed altro ancora.

Da questa ricerca emergerebbe l'importanza, per chi ha una cisti renale di un monitoraggio clinico non "ipocondriaco" dei valori pressori, dell'eventuale famigliarità e di quant'altro potrà sempre indicare il medico di fiducia, nonché il controllo annuale delle cisti in questione.

 

Fonte

https://newsroom.heart.org/news/a-usually-ignored-finding-in-the-kidneys-may-signal-stroke-risk?preview=3436

Altre informazioni: 

https://www.medicitalia.it/blog/nefrologia/4469-10-regole-oro-reni.html https://www.medicitalia.it/news/urologia/6452-proteggi-cuore-reni.html