Le bevande "soft-drink" fanno male anche ai reni.

Le persone che consumano molte bevande gasate o succhi di frutta articicialmente zuccherati hanno più probabilità di avere una patologia renale cronica rispetto a chi non ha quest’abitudine.

 

  

 

Questa utile informazione ci arriva da un lavoro condotto da alcuni ricercatori americani che fanno capo alla Johns Hopkins Bloomberg School of Public Health di Baltimora ed ora pubblicato sul “Journal of the American Society of Nephrology”.

Lo studio ha valutato le informazioni raccolte tra 3.003 uomini e donne di origine afroamericana senza problemi iniziali di tipo nefrologico, tutti i partecipanti alla ricerca sono stati seguiti per otto-dieci anni riscontrando in questo periodo di tempo l’insorgenza in 185, cioè il 6%, di una patologia renale cronica.

 

   

 

Eliminati tutti i fattori, che nella raccolta dei dati potevano essere chiamati in causa per giustificare un danno renale, come obesitàfumo, iperglicemia, ipertensione arteriosa ed assenza di esercizio fisico, i ricercatori sono arrivati alla conclusione che il consumo esagerato e non controllato di grandi quantità di bibite gasate e succhi di frutta non naturali e zuccherati portava ad avere un rischio di patologie renali superiore al 61%, soprattutto se si eccedeva nel consumo indiscriminato di bevande gasate.

 

    

 

Questa ricerca rappresenta un’ulteriore conferma sui risultati di altri studi scientifici che dimostrerebbero gli effetti negativi sulla salute in generale nelle persone che abitualmente consumano bevande artificialmente zuccherate e gasate ed è un invito più deciso ad evitare nella propria dieta questo tipo di prodotti riducendo in questo modo il rischio di sviluppare ipertensione arteriosa, malattie cardiovascolari, obesità, diabete ed anche patologie renali croniche.

 

Fonte:

https://cjasn.asnjournals.org/content/14/1/49
Altre informazioni:

https://www.medicitalia.it/blog/nefrologia/4469-10-regole-d-oro-per-i-tuoi-reni.html

https://www.medicitalia.it/news/urologia/6452-se-proteggi-il-tuo-cuore-proteggi-anche-i-tuoi-reni.html

 

Logo medicitalia.it