La lipostruttura o liporistrutturazione rappresenta una tappa evolutiva significativa dell’approccio chirurgico al rimodellamento corporeo in generale ed in particolare della regione glutea. Sempre più spesso, infatti, ci troviamo ad affrontare chirurgicamente le varie regioni del corpo in maniera più completa, seguendo i moderni concetti estetici di tridimensionalità, la cui valenza è di massima importanza nel caso specifico dei glutei.

Sicuramente una buona parte del rimodellamento di quest’area è ottenuto dalla lipoaspirazione, profonda e superficiale, con la quale asportiamo il tessuto adiposo nelle diverse sedi di accumulo correggendo difetti e definendo i contorni in maniera circonferenziale. L’aspetto innovativo della procedura di lipostruttura è l’associazione del lipofilling, ovvero il riempimento mediante il proprio tessuto adiposo.

Questa procedura conosciuta da molti decenni, ha subito recentemente molti perfezionamenti tecnici ed attualmente la utilizziamo con successo non solo nell’aumento volumetrico e nella correzione di difetti, ma anche per favorire la biostimolazione e la rigenerazione cellulare, sfruttando la presenza delle numerose cellule staminali presenti nel tessuto adiposo che noi infiltriamo.

L’associazione di queste due metodiche chirurgiche, liposuzione e lipofilling, rende il nostro approccio terapeutico chirurgico sicuramente più complesso, ma, al tempo stesso, più completo perché si può intervenire in maniera globale nei profili corporei, particolarmente articolati in questa sede anatomica, con l’obiettivo sia di aumento volumetrico, sia di miglioramento della tonicità dei tessuti stessi.