F.A.Q. - Helpdesk

Per tutti gli iscritti a Medicitalia.it è disponibile un servizio centralizzato di helpdesk.
Le richieste di intervento vanno effettuate tramite un'unica casella di posta elettronica: staff@medicitalia.it.
Lo staff@medicitalia.it leggerà tutte le mail che giungeranno, ma prenderà in carico solo le richieste che rispetteranno le indicazioni fornite di seguito, e non risponderà a domande la cui soluzione è già tra quelle elencate in questa pagina.

Risposte alle richieste di intervento più frequenti.

Richieste GENERALI

1. Posso utilizzare Medicitalia.it anche senza la registrazione?

Certamente! La maggior parte dei contenuti del portale sono accessibili liberamente, ma solo gli utenti registrati possono partecipare attivamente ad alcune sezioni.

2. Quanto costa la registrazione a Medicitalia?

La registrazione ai servizi di Medicitalia.it è completamente gratuita sia per l'utente che per medici e psicologi. Con la registrazione è possibile partecipare attivamente ai servizi offerti e implementare i contenuti del portale come ad esempio il forum per i consulti online. La registrazione non comporta obblighi economici di alcun tipo se non quelli della propria connessione per accedere ad internet.

3. Cosa posso fare dopo la registrazione?

Dopo la registrazione, è possibile utilizzare il sito Medicitalia.it in tutte le sue parti: per gli utenti è possibile inviare gratuitamente una nuova richiesta di consulto, inviare messaggi personali ad altri utenti iscritti, inviare valutazioni sulle risposte o lasciare commenti nei blog dei professionisti ed aggiornare i dati relativi al proprio utente;
per i professionisti vi è la possibilità di rispondere ai consulti in attesa, di scrivere un articolo scientifico, di contribuire al glossario, di partecipare al forum riservato ai professionisti e, infine, di avere un blog con una pagina professionale personale.

4. Cosa sono il nome utente e password?

In internet, specialmente nelle comunità e negli spazi di discussione, si dà la possibilità agli utenti di rimanere anonimi, facendo apparire nelle pagine un identificativo (appunto nickname o utente) al posto di nome o cognome. La password è invece una parola segreta che gli utenti utilizzano per accedere a dei servizi. L'utilizzo congiunto di utente e password permette di differenziare gli utenti, riconoscendoli e permettendo loro di accedere ai differenti servizi presenti sul sito.

5. Ho perso la password, come posso recuperarla?

Attraverso l'apposito modulo raggiungibile dal link "Hai perso la password" posto in alto a destra in tutte le pagine del sito. Sarà sufficiente inserire la mail fornita all'atto dell'iscrizione per ricevere dal sistema una email con la nuova password.

6. I dati che fornirò saranno visualizzati sulle pagine del sito?

Per gli utenti saranno visualizzati solo dati generici anonimi (provincia di residenza, sesso, peso ed età) collegati ad un codice numerico in modo da rendere anonima l'identità dell'utente.
Per i medici iscritti saranno visualizzati i dati anagrafico professionali che inseriranno essi stessi come la formazione, le specializzazioni e le sedi professionali.

7. Come saranno usati i dati che ho fornito con la registrazione?

I dati che hai fornito, saranno trattati con il massimo riserbo e nel rispetto delle correnti normative in materia di protezione dei dati. È infatti garantito l'accesso, la modifica e la possibilità di cancellazione dei propri dati dagli archivi direttamente all'utente stesso.
Sui testi inseriti nelle richieste di consulti è responsabilità 'utente proteggere la propria privacy, anche se è comunque garantito l'intervento su richiesta dell'utente da parte del personale autorizzato alla modifica.
A garanzia di maggiore sicurezza tutte le password sono salvate in modo crittografato per assicurare la completa indecifrabilità anche in caso di accesso non autorizzato alla banca dati. I dati degli utenti non sono mai stati, nè lo saranno in futuro, ceduti a terzi: per noi è fondamentale il rispetto della fiducia degli utenti.

8. Chi ha accesso ai miei dati?

Soltanto il titolare o l'incaricato del trattamento dei dati indicato nell'informativa (vedi anche la privacy policy). Il sistema comunque è configurato in modo che non sia necessario l'accesso ai dati personali degli utenti per la moderazione dei consulti e l'amministrazione del portale.
Inoltre sono state adottate, oltre le misure minime di sicurezza previste dalla legge sulla privacy, tutti gli accorgimenti possibili per garantire l'integrità dei dati e l'impenetrabilità del sistema.

9. Sono obbligato a mostrare i miei dati?

Per gli utenti solo i dati non personali vengono mostrati obbligatoriamente sul sito, questi sono provincia di residenza, sesso, peso ed età; il cognome non è nemmeno richiesto ed anche il nome fornito può essere di fantasia. I dati sull'età, il peso e la residenza possono aiutare invece i medici nel risponderti.
Per i medici iscritti vengono invece mostrati tutti i dati professionali: titolo, nome, cognome, anno e sede di laurea, dati dell'iscrizione all'Ordine, aree di interesse, specializzazioni, qualifiche e sedi professionali. Tali dati sono già a carattere pubblico ma vengono comunque diffusi con il consenso fornito dal medico all'atto dell'iscrizione.

10. A cosa serve fornire la mia e-mail?

L'indirizzo e-mail verrà utilizzato per comunicazioni di servizio del portale (ad esempio per il recupero della password), per le notifiche di risposte alle tue richieste di consulto e per l'invio di newsletter se ne hai fatto richiesta.

11. Come posso segnalare un abuso?

Per segnalare un abuso nel forum dei consulti online è sufficiente cliccare, sotto il testo "incriminato" il link segnala allo staff!

12. Come si sostiene Medicitalia.it?

Medicitalia s.r.l. proprietaria di MEDICITALIA.it si sostiene grazie alla pubblicità che ospita negli appositi spazi del sito e grazie alla propria attività in campo informatico/multimediale nel settore medico-scientifico.

13. Come riconoscere la pubblicità in Medicitalia?

Qualisiasi tipo di pubblicità - banner, articolo, link pubblicitario - è identificata dal testo "pubblicità". Medicitalia.it si sostiene attraverso la pubblicità che è gestita da concessionarie esterne alla proprietà del sito. Non sono ammesse pubblicità relative a giochi d'azzardo illeciti, a contenuti pornografici e in generale a tutti i prodotti o servizi illegali.
In caso di abuso si prega di segnalare l'inserzione allo staff@medicitalia.it che provvederà ad inserirla in black list.
Nessun inserzionista ha il diritto o il potere di interverire sul contenuto editoriale del sito.

14. Posso inserire il logo e i link a Medicitalia.it nel mio sito?

Si, è possibile inserire nei siti che rispettano la nostra mission il link a medicitalia.it: i codici da utilizzare sono disponibili alla pagina "prendi loghi".

15. Chi scrive contenuti su Medicitalia.it?

Ogni contenuto è sempre collegato al suo autore che deve essere un utente iscritto a Medicitalia.it; ogni utente è collegato ad una scheda dove è possibile verificare le credenziali dell'autore.

16. La partnership editoriale con LaStampa.it

Dal 2011 al 2018 vi è stato uno scambio di link ai rispettivi contenuti: Medicitalia.it ha pubblicato in home page i link alle notizie di ATTUALITÀ de LaStampa.it, mentre LaStampa.it ha pubblica nella sua Sezione Salute una selezione di link ad articoli, news e consulti presenti su Medicitalia.it.

17. Chi è e cosa fa lo staff@medicitalia.it?

Lo staff@medicitalia.it è diretta emanazione della proprietà ed ha il compito di amministrare la piattaforma informatica; non ha al suo interno alcun professionista della salute, quindi non produce contenuti scientifici.
Ha il compito di far rispettare le norme comportamentali e redazionali, mentre la revisione scientifica è demandata ai referenti d'area.
Medicitalia.it è un sito di proprietà della Medicitalia s.r.l., per contattarci scrivi una email a staff@medicitalia.it e ti risponderemo.

Richieste degli UTENTI

1. Come si richiede un consulto?

Per richiedere un consulto è necessario essere registrati a medicitalia.it e prendere visione delle linee guida al consulto online; quindi cliccare, nelle pagine dei consulti, sul link "Chiedi un consulto". Bisognerà quindi indicare a quale specialità si intende indirizzare la richiesta ed inserire un oggetto che identifichi con parole chiave l'oggetto del consulto. Premere AVANTI.
Sfruttando le migliaia di richieste già evase, il sistema proporrà quindi una serie di risposte pertinenti che potrebbero già soddisfare le proprie necessità; viceversa si potrà proseguire nel compilare una nuova richiesta cliccando sul bottone verde presente a fondo pagina: "Inserisci una nuova domanda".
Apparirà un ultimo modulo dove si potrà inserire il testo della propria richiesta e completare l'invio del proprio consulto online.

2. Cosa sono i consulti in attesa di risposta?

È l'elenco dei consulti validati formalmente dallo staff@medicitalia.it e che sono quindi in attesa di risposta da parte dei medici iscritti.

3. Cosa sono i consulti in accettazione?

Sono i consulti appena inviati dagli utenti e non ancora verificati dallo staff@medicitalia.it. Solo i medici possono leggere i testi di questi consulti, e i referenti possono, come lo staff, respingere la richiesta in caso violi le linee guida.

4. Come posso rimuovere il mio cognome dal testo di un consulto?

Nonostante le istruzioni hai inserito il tuo nome e cognome nel testo del consulto, mettendo a rischio la tua stessa privacy?
È possibile richiedere la rimozione del dato personale che identifica univocamente la propria persona inviando una mail allo staff con i seguenti dati:

  • Oggetto: richiesta rimozione dati personali
  • Numero identificativo del proprio utente
  • Link al consulto
  • Parti del testo da rendere anonime

Attenzione: una volta eliminati i dati dal consulto, la eventuale persistenza di tali dati nei motori di ricerca non dipende da medicitalia.it, ma è a carico dei motori stessi che hanno tempi di aggiornamento indipendenti da noi. Eventualmente consigliamo di sollecitare la rimozione dei contenuti ai motori di ricerca con le procedure per gli aggiornamenti degli indici (es.: https://www.google.com/addurl/?continue=/addurl).

5. Posso richiedere la cancellazione di una richiesta di consulto?

Non è possibile eliminare le richieste che hanno già ricevuto risposta dai medici iscritti. È però possibile richiedere la anonimizzazione dei propri testi e la rimozione di eventuali nome e cognome inseriti erroneamente nelle richieste.
Nel rispetto della privacy vengono rimossi i dati che possano ricondurre ad una oggettiva identificazione della singola persona, mentre nel rispetto del contratto del servizio che forniamo siamo tenuti a non oscurare le risposte dei medici che hanno fornito una "prestazione" ad un utente anonimo.

6. Posso inviare una richiesta di consulto via mail?

NO! Lo staff@medicitalia.it non risponde direttamente alle richieste di consulto (non è pertanto possibile ottenere consulti inviando e-mail allo staff@medicitalia.it), ma mantiene ed amministra il servizio di pubblicazione on-line delle richieste (cui rispondono gratuitamente ma senza alcun obbligo, i medici iscritti al servizio) che pervengono attraverso il sito stesso.
Per pubblicare una richiesta di consulto è necessario seguire la procedura, registrandosi e quindi accettando il regolamento; non è possibile allegare immagini o altri documenti alle richieste.
Dato l'elevato numero di richieste che giungono non ci è possibile con gli attuali mezzi soddisfarle tutte: secondo un principio di ricerca della qualità più della quantità, si è optato per un sistema che limita il numero di richieste in coda per aumentare le possibilità di una risposta; rimane quindi una questione di "fortuna" trovare il momento in cui un medico, rispondendo ad una richiesta in coda, libera un posto.

7. Ho cambiato email e non ricevo più le notifiche dal sito?

È necessario eseguire il login ed entrare nel profilo personale: nel modulo modificare il proprio indirizzo email, quindi salvare la modifica. Per i professionisti iscritti: in caso si sia persa anche la password e non è quindi possibile eseguire il login, è necessario inviare copia di un documento di identità e il nuovo indirizzo email: è possibile inviare tutto in allegato via mail oppure via fax allo 02 89950896.

8. Posso inviare un messaggio ad un altro utente iscritto?

Medicitalia dà la possibilità ad un utente di contattarne un altro. Tale sistema è concepito per mantenere segreto l'indirizzo email dell'utente contattato, che vedrà recapitarsi il messaggio attraverso il sito con l'avviso che il mittente non è a conoscenza del suo indirizzo email, e che solo in seguito a una eventuale risposta vi sarà il contatto diretto tra i due soggetti.
Tale funzionalità è soggetta a controlli campione per evitare abusi. In caso si ricevano messaggi multipli e fastidiosi è possibile inoltrarli allo staff per le opportune verifiche e l'intervento nei confronti dell'iscritto che li invia.

9. Cosa sono i messaggi personali?

I messaggi personali sono uno strumento comune a molti forum e nascono dall'esigenza che molti utenti hanno manifestato di entrare in contatto con altri iscritti in cui si sono identificati per le simili situazioni di vita vissuta. Quindi da un lato vi era la necessità di far condividere esperienze umane a persone differenti, per trovare un conforto reciproco o per avere un semplice consiglio (ad esempio per i pernottamenti quando un caro è ricoverato in un ospedale di un'altra città), mentre dall'altra esiste sempre forte la volontà di proteggere la privacy di ogni iscritto.
Ecco quindi l'utilizzo dei messaggi personali che permettono di conversare con altri utenti protetti dalla gestione dell'account secondo le privacy policy di medicitalia.it. Ovviamente in caso si instauri un rapporto tra due utenti che si scambino deliberatamente i propri dati personali (cosa che comunque è sconsigliata a favore di comunicazioni su mail private) medicitalia.it non può più essere garante di tali dati comunicati volontariamente.
Riteniamo poi doveroso mettere in guardia tutti dal fare buon uso dello strumento, evitando di consigliare ad altri utenti trattamenti o soluzioni terapeutiche che possono essere erogate soltanto dai medici dopo una visita reale. E' vietato lo spam e la pubblicizzazione di qualsiasi prodotto, struttura o servizio. Chiunque riceva messaggi di altri utenti che pubblicizzano trattamenti sanitari o simili è pregato di segnalare l'abuso allo staff@medicitalia.it che provvederà ad intervenire, cancellando i messaggi o in caso di abusi ripetuti, l'utente.
In ultimo, sottolineiamo che non è abilitato l'invio di messaggi personali tra UTENTI e MEDICI, ma solo ed esclusivamente tra UTENTI. Quindi non potrà esserci alcun medico che dispensi consigli attraverso i messaggi personali. Per accedere ai messaggi privati è sufficiente cliccare sul link "messaggi personali" presente nel menù utente che compare in alto dopo aver eseguito il login.

10. Commenti e valutazioni

In questa sezione sono a disposizione i commenti lasciati dagli utenti che, avendo letto le risposte ai consulti, hanno inserito una valutazione di UTILITÀ o INUTILITÀ cliccando sulle apposite "manine" presenti sotto ogni testo inserito dai professionisti. Questa funzionalità và quindi intesa non come uno strumento di giudizio sulla qualità scientifica, ma come espressione di gradimento delle caratteristiche, di modi e tempi di risposta e dello stile utilizzato.
Ogni valutazione può essere corredata di un breve commento, che deve rispettare la netiquette ed utilizzare un linguaggio consono.
Non è consentito inserire offese, e qualsiasi abuso della funzionalità potrà essere sanzionata dallo staff@medicitalia.it, a cui vanno naturalmente segnalati anche gli abusi in cui si ci dovesse imbattere.
Visualizza i commenti associati alle valutazioni (solo per utenti registrati e loggati).

11. Cosa sono le storie di Buona Sanità?

La sezione storie di Buona Sanità raccoglie i racconti degli utenti che hanno vissuto delle esperienze personali positive con il mondo sanitario e che hanno piacere di condividerle con la community di Medicitalia.it.
Tutti gli utenti, anche se non registrati sul sito, possono inviare una storia di Buona Sanità cliccando qui. Lo staff si riserva di pubblicare o non pubblicare la storia.

Richieste dei PROFESSIONISTI

1. Come posso partecipare attivamente al sito?

La partecipazione a medicitalia.it è riservata ai professionisti - medici, odontoiatri e psicologi - che risultano essere regolarmente iscritti all'Ordine dei Medici o all'Albo degli Psicologi.
Una volta compilati i moduli online, è necessario formalizzare la propria iscrizione inviando - via fax o via mail - copia del proprio tesserino di iscrizione all'ordine/albo che dimostri l'abilitazione all'esercizio della professione. Una volta ricevuta la documentazione lo staff abiliterà l'account che diventerà operativo e permetterà di partecipare attivamente al sito. La procedura è guidata e ad ogni passo si riceverà una mail con le relative istruzioni.

2. Come posso segnalare un link?

Per segnalare un link sono disponibili due modi: compilare il campo sito web nella propria scheda professionale, oppure segnalare allo staff un link in caso si tratti di segnalare il sito di una associazione ONLUS di carattere medico scientifico.

3. Come posso inserire la mia foto nella scheda professionale?

Per inserire una foto nella propria scheda personale è necessario inviare la foto (preferibilmente mezzo busto) in allegato via mail a staff@medicitalia.it.

4. Come posso aggiornare i miei dati ed il mio curriculum?

Per aggiornare i dati della scheda professionale è necessario cliccare, dopo essersi loggati, sul link "Modifica i tuoi dati" posto in alto su tutte le pagine del sito. Si accede alla pagina che contiene i moduli per modificare i propri dati professionali, le proprie specialità e le proprie sedi di lavoro. Per modificare il proprio curriculum è presente l'apposito link "Modifica curriculum".

5. Cosa è la sezione Minforma?

È la sezione che raccoglie gli articoli monotematici a firma dei professionisti iscritti a medicitalia.it.

6. Come posso pubblicare un mio articolo nella sezione MinForma?

Per inserire un proprio articolo è necessario inserirlo tramite l'apposita procedura (riservata ai professionisti iscritti) presente alla pagina Gestione Minforma.
Si crea un nuovo articolo che assumerà lo stato di bozza e sarà modificabile a piacimento. Terminato l'articolo l'autore deve inviarlo in valutazione allo staff per il controllo redazionale: se lo staff verifica l'articolo come inedito lo invia ai referenti d'area specialistica per il controllo scientifico passato il quale l'articolo viene pubblicato e diventa visibile all'utenza. Si raccomanda di leggere le istruzioni presenti nella pagina sopra linkata.

7. Come posso modificare i miei articoli?

Le modifiche ai propri articoli sono possibili solo fino a quando l'articolo è in stato di bozza: una volta che l'articolo viene pubblicato bisogna richiedere la possibilità di modifica contattando lo staff@medicitalia.it.

8. Cos'è lo SpazioMedici?

È il forum riservato ai professionisti iscritti, per trattare problematiche tecniche che non comprensibili all'utenza, per discutere di questioni interne al sito o per colloquiare direttamente con i colleghi e lo staff.

9. Sono iscritto ma da tempo non ricevo più avvisi di nuovi consulti

È possibile che hai selezionato nella pagina "Modifica i tuoi dati" la preferenza di non voler ricevere le notifiche. È anche possibile che l'indirizzo email fornito per le comunicazioni tecniche non sia il tuo indirizzo attuale.

10. Cos'è e come funziona il punteggio medicitalia.it?

Il punteggio medicitalia.it è un indice di partecipazione al sito e non di qualità del proprio lavoro. Si basa su un algoritmo che tiene conto di ogni attività svolta su medicitalia.it, e i dettagli sono desumibili dalla tabella riassuntiva blu che compare al fondo della propria scheda professionale (è necessario essere loggati).

11. Chi sono i referenti d'area specialistica?

I referenti d'area sono i professionisti iscritti che hanno ricevuto tale carica dallo staff@medicitalia.it. Le nomine vengono assegnate a tutti coloro che hanno dimostrato nel tempo di sposare la mission di medicitalia.it, attenendosi allo "stile medicitalia" e affinando lo loro competenza "informatica" e "comunicativa" attraverso l'esperienza su medicitalia.it.
Requisito fondamentale è una ottima propensione al lavoro di gruppo, la capacità a comprendere le difficoltà dei nuovi iscritti e la obiettività nel porsi di fronte alle questioni da dirimere.
I referenti svolgono alcuni compiti specifici relativi alla verifica dei contenuti a garanzia della massima correttezza e qualità scientifica.
Le funzioni assegnate ai referenti sono così riassumibili:

  • la possibilità di spostare i consulti da un'area specialistica ad un'altra (ad esempio in caso di scelta errata da parte dell'utente);
  • la possibilità di respingere le richieste di consulto che non rispettano le Linee Guida;
  • la facoltà di revisionare gli articoli MinForma in pubblicazione nella propria area per consentirne la pubblicazione sul sito;
  • la possibilità di impostare il livello di visibilità delle news provenienti dai blog dei professionisti iscritti;
  • la possibilità di richiedere la revisione dei contenuti scientifici non più aggiornati.

Per i professionisti iscritti è a disposizione una apposita discussione in spazioPro relativa ai referenti di specialità.

Pagina aggiornata il 15/04/2015 10:35:50