Si riporta un riferimento ad un interessante studio effettuato Da Goldman  e Wollina , e pubblicato su Dermatol Surg 2008, relativo ad una casistica  di 17 pz affetti da iperidrosi ascellare , trattati con laser Nd-Yag 1064 nm , subdermico.

Nonostante si tratti di una casistica limitata, la valutazione con test di Minor, con visualizzazione planimetrica delle zone interessate, è stata coadiuvata da esame istologico, dopo il trattamento laser. E ha dato risultati interessanti, con miglioramento della sintomatologia, e con assenza di effetti collaterali e minimissima invasività.

Questi risultati necessitano ovviamente di ulteriori conferme , ma risultano sicuramente promettenti.

Così questo tipo di Laser , considerato eminentemente vascolare o depilatorio, assume una nuova interessante valenza.