Il desiderio rappresenta la base della sessualità e dell’erotismo, ma la vita quotidiana, la routine e gli eventi stressanti possono minare la libido sessuale, causando un drastico calo del desiderio.

 

Quali sono i nemici del desiderio sessuale?

 

MONOTONIA E ABITUDINE:

La monotonia e la routine sono il peggior nemico, poiché anche un’attività piacevole come quella sessuale, se diventa ripetitiva e abituale, fa calare l’interesse. Sicuramente la ripetitività e la familiarità ci fanno sentire al sicuro, ma il desiderio cresce quando è libero, quando lasciamo in disparte la nostra routine. Iniziamo ad evitare quindi, il sesso solo al sabato mattina, i soliti preliminari e le solite posizioni! Provate a cambiare il luogo (non c’è solo la camera da letto!), la biancheria intima, le posizioni, magari con musica di sottofondo…

 

NON PIACERSI:

E’ importante che ogni donna si senta sexy ed attraente, e che ami la propria sensualità e sessualità. Come puoi piacere al tuo partner, se non piaci a te stessa? Come puoi desiderare l’intimità sessuale e l’intimità dei corpi, se non ami il tuo a sufficienza?

Imparate ad amare voi stesse e il vostro corpo! Valorizzate i vostri punti di forza e celate, eventualmente, le parti che non amate particolarmente: l’erotismo ne trarrà beneficio.

 

FRETTA:

La mancanza di tempo per stare in intimità con il partner, soffoca molto spesso la libido. E’ necessario trovare del tempo per la coppia, creando un’atmosfera in cui il desiderio possa rinascere, attraverso complimenti, seduzione, corteggiamento, giochi erotici, esplorando i propri corpi e lasciandosi trasportare dalle sensazioni, che un tocco leggero può dare…

 

TROPPA VICINANZA:

Il desiderio è alimentato dalla novità, da ciò che stupisce, da ciò che sfugge: che fare se la relazione è già in fase stabile?

Può essere utile coltivare la propria intimità personale, una zona privata; è necessario uscire con le amiche, avere un hobby, ritagliarsi degli spazi privati. E’ importante rimanere vicini, ma separati, per consentire al desiderio di continuare ad essere acceso.

 

Quando il desiderio è totalmente scomparso, si parla di DISTURBO DA DESIDERIO SESSUALE IPOATTIVO, e può essere molto utile rivolgersi ad uno Psicologo, Esperto in Sessuologia Clinica. Attraverso una breve consulenza sessuologica, si affronteranno alcuni argomenti che possono risvegliare il desiderio ed aumentare l’intesa e la complicità con il partner: si lavorerà sullo sviluppo dell’immaginario erotico (fantasie erotiche), sulla stimolazione autoerotica, sulla visione di filmati erotici e pornografici e su alcuni giochi di ruolo o simulazioni, utili a vedere il sesso da una prospettiva differente.