1) soggetti fumatori (o ex) di età superiore a 50 anni in cui l'autonomia di "marcia veloce" è impedita dopo 150 mt su percorso pianeggiante per la comparsa di un dolore al polpaccio che regredisce dopo una breve sosta (claudicatio intermittens)

2) pazienti affetti da diabete mellito da più di 10 anni anche asintomatici

3) pazienti dislipidemici,ipertesi  (con le caratteristiche di 1)

4) pazienti dializzati da più di 10 anni

Attenzione,molte forme, etichettate purtroppo per sciatalgie, sono in realtà claudicatio intermittens e viceversa.

La diagnosi precoce di una lesone stenosante dell'a. iliaca o dell'asse femoro-popliteo comporta un trattamento radiologico, assolutamente mini-invasivo, con rifermento allo stenting iliaco o all'angioplastica dell'a. femorale superficiale-poplitea evitando,in caso di occlusioni datate e lunghe, il by-pass chirurgico.