Utente 125XXX
Gentilissimo dottore mi chiamo Massimo ho 33 anni e tempo fa ho fatto due analisi del liquido spermatico in due laboratori differenti, il ginecologo di mia moglie mi ha detto che non posso avere figli. Io non ho fatto altre ricerche da altri andrologi e le chiedo se gentilmente i risultati sono coì negativi oppure c'è speranza di poter risolverli? Non so se fidarmi del ginecologo di mia moglie, forse un consiglio di uno specialista è sicuramente più precisa. Grazie.




1° ANALISI DI LIQUIDO SEMINALE
CARATTERI FISICO – CHIMICI
COLORE: Bianco grigiastro ( Citrino – B.Grigiastro )
ASPETTO : Torbido ( Opalescente – torbido )
REAZIONE : Ph 8.8 ( Alcalina )
VOLUME : 1.8 ( 2 – 6 ml )
VISCOSITA’ : Leggermente aumentata ( normale )
NUMERO DEI NEMASPERMI : 66300 mmc ( 50000 – 200000 )
MORFOLOGIA DEI NEMASPERMI
Forme Normali 76 ( 70 – 90 % )
Forme Anormali 16 ( 10 – 30 % )
Forma Amorfe 8 ( 1 – 8 % )
MOTILITA’ E VITALITA’ DEI NEMASPERMI
A 2 ore a 6 ore
Vivacemente mobili 5 0
Mobili 20 15
Poco mobili 15 10
Immobili 60 75

INDICE DI MOTILITA’ : 3 ( 3 – 4 )
INDICE DI FERTILITA’ DI PACE E HOUNDING : 8 %
NOTE : 2 – 4 leucociti. Presenza di elementi immaturi nella linea spermatica.
Analisi effettuate il 20 marzo 2009 dopo 5 gironi di astinenza, in un centro di analisi di Sant’Agata Militello (ME).





2° ANALISI DI LIQUIDO SEMINALE
Valori normali di riferimento secondo Linee Guida Novembre 2003
PRELEVAMENTO Ipsazione Astinenza gg 5 ( 3 – 5 )
ASPETTO Normale Reazione Ph 7,4( 7,2 – 8 )
COAGULAZIONE Normale Volume (ml) 2,5( 2 – 6 )
FLUIDIFICAZIONE Normale Fruttosio (mg/dl) 212( 150-450 )
VISCOSITA’ Normale Acido citrico (mg/dl) 566( 350-670 )
NEMASPERMI (Mil/ml) 68 Numero totale ( Mil ) 170
( >20Mil/ml ) ( > 40 Mil )

Motilità
(1+2≥50% ; 1≥25%) Dopo Fluidif. I ORA II ORA III ORA
Prograssiva rapida (1) 45 45 40 35
Progressiva lenta (2) 15 15 15 15
Non progressiva ed 25 25 25 25
“in situ” (3)
Assente 15 15 20 30
Morfocitologia Forme tipiche 35 % (> 30 % )
Leucociti 2/3 ( < 5 pcm 400x )
Elementi della linea spermatogenetica 2/3
Emazie / Cellule epiteliali /

Osservazioni I parametri seminali rientrano nei valori di riferimento sopra riportati.
Analisi effettuate il 25 marzo 2009 dopo 5 gironi di astinenza, in un altro centro di analisi a Palermo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,escludo che il ginecologo possa aver detto una "inesattezza..." simile ma Le ricordo che lo spermiogramma e' un esame che esprime unicamente una potenzialita' statistica della fertilita' di un uomo.Inoltre e' un esame soggettivo e,spesso,come nel Suo caso,non analizzato in centri che seguono i criteri consigliati dall'OMS,possono indurre in "castronerie" che
alterano l'equilibrio della coppia...In tutti i casi,senza una visita di controllo andrologica (non credo sia mai stato visitato dal ginecologo),tutto e' vago e,spesso,si concretizza con una terapia a base di integratori e/o antiossidanti...Ci aggiorni dopo la visita,se ritiene.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 125XXX

Iscritto dal 2009
Io non penso di fare altre visite, anche perchè con mia moglie ci siamo separati. Ma ho il dubbio che mia moglie mi ha tenuto nascosto l'esito dell'esame, in quanto è andata lei dal ginecolgo a fargli vedere i risultati e io non ci sono andato. Credo che con la scusa ha distrutto il nostro matrimonio.
Se ho capito bene, lei dice che con qualche integratore e antiossidanti posso risolvere il problema ? Grazie
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...se qualcuno Le ha detto che é sterile,in base agli esami eseguiti,credo che non debba dargli alcun credito,in quanto,pur essendo incompleti,affermano e non negano,la possibilità di procreare.Si astenga da qualsiesi terapia non giustificata da una diagnosi di coppia.Cordialità.
[#4] dopo  
Utente 125XXX

Iscritto dal 2009
mi scusi se la interpello nuovamente, non ho capito di preciso cosa intende, può essere più diretto? Cioè sono sterile e non posso fare alcuna terapia oppure con una semplice terapia posso risolvere il mio problema ?
Lasciamo stare i miei problemi di coppia, ma desidero saperlo di preciso e con termini più semplici, quanto posso regolarmi in caso con un rapporto di coppia futuro. Grazie per la cordialità.
[#5] dopo  
Utente 125XXX

Iscritto dal 2009
ancora non mi ha risposto all'ultima domanda, cioè per essere più chiaro e seplice nel darmi le risposte alle domande che le ho contrapposto. Grazie per la cordialità e buon lavoro.
[#6] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...Le ho già risposto che gli esami seminali affermano la potenziale fertilità,quindi non é corretto parlare di sterilità...Non esiste un esame "normale",bensì una donna incinta...Quanto alla certezza dell'esito finale,nessuno é in grado di garantire una gravidanza.Le rinnovo, comunque,l'invito a farsi visitare perchè solo con una diagnosi un medico può eventualmente prescrivere una terapia.Cordialità.
[#7] dopo  
Utente 125XXX

Iscritto dal 2009
GRAZIE MOLTO GENTILE
[#8] dopo  
Utente 125XXX

Iscritto dal 2009
Salve, sono nuovamente qui a rifarle un'altra domanda. Avevo dimenticato di specificare nella mia situazione che le ho illustrato tempo addietro, che c'è un particolare che avevo dimenticato di evincerlo. Praticamente, mia sorella, è affetta dalla sindrome di Kartagener, che come lei immagino sappia, nei soggetti maschi che hanno questa sindrome, sono sterili ed hanno l'immobilità degli spermatozoi, cosa che ho io. Potrebbe essere che anche se io non ho la malattia di mia sorella, in qualche modo ho preso questo problema che di solito lo hanno i maschi affetti da questa malattia ? Ripeto, io non ho niente, sono sano, è solo mia sorella, che per giunta la quale ha avuto 5 anni fa una splendida bambina, che sta benissimo. Grazie per il consulto, e spero che possa rispondermi al più presto. Grazie !
[#9] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...se non ha la sindrome di Kartager non vedo perche' debba porsi il problema.Cordialita'.