Utente 128XXX
Salve vorrei chiedere una informazione se e possibile..mio figlio a 16 anni e si ritrova con dei testicoli molto piccoli,cosa posso darci per farli crescere ?dall'ultima analisi risulta che a molti ormoni maschili,cosa potrei darci? mi hanno detto di farci bere le uova fresche e una buona soluzione ?grz alle risposte

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio Giambersio
28% attività
4% attualità
12% socialità
POTENZA (PZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gentile Signore,
la prima cosa da fare è consultare il medico di famiglia.
Se questi lo riterrà necessario sarà utile consultare un andrologo per individuare la causa dell'alterazione e cominiciare una terapia adeguata.
I rimedi dietetici che lei descrive non hanno alcun significato nè alcun valore scientifico.
Ci tenga al corrente
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

lasci perdere le uova fresche!

E' questo il monento di consultare un esperto andrologo e sottoporre a lui la situazione clinica di suo figlio.

Nel frattempo se desidera altre notizie più dettagliate su eventuali problemi di natura andrologica che interessano i giovani maschi le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=35780.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#3] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
grazie per aver risposto,il medico di famiglia mi rifersce che i testicoli del ragazzo col tempo ingrandiranno,per voi esperti medici potreste darmi un consiglio come farli crescere più rapidamente ? perchè il ragazzo si trova il difficoltà verso gli amici.
Cordiali Saltui
[#4] dopo  
Dr. Antonio Giambersio
28% attività
4% attualità
12% socialità
POTENZA (PZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
si tratta, verosimilmente, di un leggero ritardo puberale.
Programmi dei controlli medici periodici e non faccia alcuna terapia in attesa di un completo sviluppo puberale.
Cordiali saluti
[#5] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
grz mille farò quello che mi avete detto..ma se non sono sgarbato vorrei chiedervi se al ragazzo avrebbè i testicoli (piccoli) quando sarà adulto potrebbe succedere qualcosa ?
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

non perda altro tempo e, senza tergiversare oltre, bisogna far valutare in diretta suo figlio ad un esperto andrologo.

Sarà lui che le darà le indicazioni diagnostiche e poi terapeutiche e le indicherà pure tutte le tappe per monitorizzare nel tempo il problema da lei indicato.

Nel frattempo riconsulti ancora l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=35780.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#7] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
ok grz mille ankora vorrei sapere in conclusione..come crescono i testicoli ?
[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

i testicoli non sono datteri che maturano e "crescono".

Come le ho già spiegato bisogna prima capire, se possibile, quale è la causa o le cause del problema da lei lamentato per suo figlio.

Questo compito spetterà all'andrologo che valuterà e seguirà nel tempo il problema clinico di suo figlio.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#9] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
cortesemente vorrei risposte..scusate per la mia insistenza,ma vorrei conoscere.grazie per le risposte
[#10] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

come già le abbiamo ricordato le uniche risposte corrette
ed utili in questi casi clinici, le può dare solo lo specialista che avrà la possibilità di fare una valutazione clinica diretta a suo figlio.

Detto questo poco altro, da questa postazione, è possibile dirle!!

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com