Utente 115XXX
Buonasera. Ho 33 anni e dopo un normale controllo medico mi e'stato riscontrato un soffio al cuore,ho quindi fatto un ecocardio che indica un apparato mitralico di normale ecostruttura (lieve ridondanza dei lembi) con una insufficienza mitralica di grado minimo, volevo saper se potevo svolgere attività sportiva e in particolare immersioni subacquea e apnea. Grazie. Paolo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile Sig.Paolo, la lieve anomalia riscontrata non controindica la sua attività sportiva subacuea.
Saluti
[#2] dopo  
Dr. Carmine D'Antuono
20% attività
0% attualità
0% socialità
FOGGIA (FG)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2008
Non esiste un dato oggettivo per misurare la ridondanza dei lembi valvolari mitralici. E' solo il controllo annuale dell'ecocardio che può definire meglio l'eventuale problema.Comunque allo stato l'attività sportiva non è controindicata.
[#3] dopo  
101860

Cancellato nel 2013
Concordo ovviamente con i colleghi. Nessuna controindicazione all'attività sportiva. Utile eseguire un eco annuale per valutare l'eventuale aumento dell'insufficienza mitralica o/e la riduzione della funzione ventricolare.
Saluti
[#4] dopo  
Dr. Giacomo Terzi
20% attività
0% attualità
0% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2009
Non è una condizione che controindica l'attività sportiva, è consigliabile comunque la profilassi antibiotica in caso di interventi anche di piccola chirurgia
[#5] dopo  
Dr. Daniele Gabrielli
24% attività
12% attualità
8% socialità
()
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Sulla base del referto ecocardiografico, non vi è alcun problema all'attività sportiva.
[#6] dopo  
Prof. Emanuele Malta
16% attività
0% attualità
0% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 16
Iscritto dal 2009
Concordando con quanto scritto dai colleghi, suggerirei comunque di sottoporsi a test Ergometrico ed eventuale esame Holter, in quanto le alterazioni della valvola mitrale e la stessa attività subacquea possono causare aritmie cardiache.