Utente 576XXX
Buonasera, ho 25 anni e volevo sottoporvi il mio problema.
Purtroppo è da qualche periodo che avverto delle palpitazioni improvvise.
Ho fatto un ecg ed è risultato tutto nella norma, c'era solo la segnalazione "Cardiopalmo", avendo circa 85 battiti al minuto.
Ho anche fatto le analisi del sangue e il mio medico ha riscontrato una forte carenza, dicendomi appunto che le palpitazioni molto probabilmente dipendono da questa carenza. Sto quindi facendo una cura di ferro.
Purtroppo è un periodo molto stressante (sto preparando la tesi) e spesso avverto queste palpitazioni, soprattutto dopo i pasti o quando mi alzo di scatto dal letto.
La mia domanda è: è vero che la carenza di ferro può portare a questi fenomeni?
Può essere anche lo stress la causa di queste palpitazioni?
Sono anche spesso stanca e ultimamente non riesco neanche più a riposare la notte (spesso mi sveglio improvvisamente con queste palpitazioni)
Vi ringrazio per l'attenzione.
Cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
stress emotivi e carenza di ferro sono le principali cause di tachicardia nei soggetti giovani come lei.
Stia tranquilla, il ritorno alla normalità determinerà anche la riduzione o la completa assenza di battiti anomali o veloci.
Saluti