Utente 734XXX
Allora
Semplicemente uno dei tubi che partono dal testicoli (il sinistro) si ingrossa periodicamente, è solo fastidioso e nel giro di una notte torna normale.
Succede in media una volta al mese, anche meno, poi non è periodico...
L'unico altro dato che so è che fumo in media 10 - 15 sigarette al giorno; potrebbe essere solo questa la causa? O può essere anche una malattia infettiva che può infettare la partner?

Grazie mille anticipatamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mirco Castiglioni
28% attività
4% attualità
12% socialità
SARONNO (VA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
E' difficile risponderle senza poterla visita.
Sicuramente il suo problema non ha a che fare con il fumo e non si tratta di malattia infettiva.
Le consiglio un avisita specialistica.
[#2] dopo  
Utente 734XXX

Iscritto dal 2008
ok, immagino, per il momento mi interessava sapere solo se è una cosa che si può propagare all'altro dotto o se resta lì, nel senso se potrebbe essere sintomo di qualcosa come cancro o qualcosa del genere...
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

oltre alle corrette osservazioni già fatte dal collega Castiglioni, da quello che ci racconta si può ipotizzare un problema infiammatorio delle vie seminali.

Però , fatta questa generica ipotesi diagnostica, a questo punto bisogna consultare in diretta un esperto andrologo.

Un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
esistomno inoltrte corpuscoli residuo dello sviluppo embrinario (organi di Giraldes) che possono provocare questo. Difficile saperlo.
[#5] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

i condotti che portano gli spermatozoi all'esterno, i deferenti, non possono ingrossarsi come lei descrive. Potrebbe trattarsi di una vena che può essere percepita "più grossa" in certe posizioni.
Si faccia vedere dal medico o da uno specialista
cari saluti
[#6] dopo  
Utente 734XXX

Iscritto dal 2008
Grazie mille a tutti!
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

fatta la valutazione andrologica poi ci aggiorni, se lo desidera, perchè questo potrebbe essere utile anche a noi per capire se abbiamo, da questa postazione e dalle sue poche parole, intuito, anche se non "centrato", la causa del suo problema.

Ancora un cordiale saluto.