Utente 133XXX
Buona sera, vi scrivo in merito a un intervento effettuato martedì 13 ottobre per un ernia ombelicale.
Il post operatorio è stato molto tarnquillo unico problema è la stitichezza che ormai è da 5 giorni.
Non so come comportarmi. Grazie e cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2006
Gentile signora
fermo restano che da martedi 13 ad oggi sono solo 3 giornate post-operatorie, un aumento della quota idrica con l'alimentazione dovrebbe essere sufficiente per superare la stipsi. Consideri inoltre che una ripresa della peristalsi avviene intorno alla 4-5 giornata post-operatoria.
Per tale motivo e per una risposta più completa sarebbe necessario avere alcune notizie supplementari :
- ha subito una anestesia generale o locale ?
- l'intervento è stato condotto in laparotomia o laparoscopia ?
- è stata usata una rete o meno ?
- sono state effettuate lisi aderenziali o meno ?

In attesa di sue notizie la saluto cordialmente
[#2] dopo  
Utente 133XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio della sua risposta.
L'intervento è stato eseguito in anestesia generale e condotto in laparoscopia. é stata usata credo una rete ma nella lettera di dimissione è specificata come "onfanoplastica con mesh in prolene"
Purtoppo per l'ultima domanda non le saprei rispondere. Preciso anche il fatto che l'intervento è stato fatto a mio papà.
Mi scuso anticipatamente per la mia poca/nulla conoscenza dell'argomento.

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2006
Gentile signora
l'intervento di onfaloplastica consiste nel posizionare al di sotto dell'ombelico, all'interno della cavità addominale una rete di prolene che, oltre a chiudere la porta erniaria, stimola la cicatrizzazione dei tessuti per costituire una specie di muro attraverso cui non si riformi l'ernia. Per eseguire questo intervento in laparoscopia è necessaria l'anestesia generale. In questi casi, e dopo una manipolazione delle anse intestinali, la ripresa del movimento intestinale (attività peristaltica) avviene dopo alcuni giorni.
Ritengo quindi normale il decorso post-operatorio del suo papà. In caso di persistenza della stipsi i colleghi curanti sicuramente adotteranno degli accorgimenti per la sua risoluzione.

Cordiali saluti