Utente 132XXX
Buongiorno
mia nipote di 17 anniè stata operata due volte per una fistole sacro coccigea (nel giro di 3 anni), in più precchie alte volte è stata rièpulita dal medico nel suo studio.
dalla prima operazione continua ad avere dei buchini (3-4) dai quali fuoriesce sangue e pus. La parte interessata si gonfia formando un grosso fruncolo molto doloroso e solo dopo la sua rottura la ragazza si sente meglio. Un chirurgo che l'ha visitata dopo la seconda operazione ha detto che si era nuovamente formata la fistola. E' possibile che si sia riformata? Se fosse così questa sarebbe la terza e soprattutto consecutiva?
praticamente da subito dopo la prima operazione ha queste fuoriuscite che non si sono mi interrotte.
Non avrebbe mai avuto neanche un giorno di 'perfetta guarigione'
esistono centri o dottori specializzati ?
si può fare qualcosa per risolvere definitivamente questa situazione?
grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Si, è possibile, purtroppo in questa patologia, anche dopo adeguata terapia le recidive sono frequenti ed è necessaria molta pazienza da parte del medico e del paziente. Se desidera, un articolo nella sezione minforma tratta nei dettagli il problema. Auguri!
[#2] dopo  
Utente 132XXX

Iscritto dal 2009
ma è possibile che abbia problemi da quando è stata operata? dalla prima operazione ha pus e sangue ... possibile che non sia riuscita a guarire e già si era riformata? il tutto non 1 volta ma ben 3 volte?
grazie
[#3] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Si, in certi casi è possibile la plurirecidiva.