Utente 125XXX
gentile dottore,
sono una donna di 46 anni. A seguito di vari episodi di tachicardia e di una frequenza cardiaca elevata, 90 battiti con picchi anche più alti, (prendo 1/4 di tenormin al giorno) soprattutto notturni, mi sono sottoposta a day hospital e ho praticato i seguenti esami:
elettrocardiogramma
ecocardiogramma
prova da sforzo
apparecchio holter pressorio

Non ho ancora i risultati, poichè non ho concluso, tuttavia sulla cartella clinica ho letto la seguente dicitura dall'ecocardiogramma:

rigurgito mitralico, pattern transmitralico da alterato rilasciamento.
poicè mi sono preoccupata, in attesa di risultati definitvi, gradirei sapere di cosa si tratta e quali conseguenze può portare tale anomalia, se definitivamente confermata.
grazie
Giacomina

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
la sola lettura parziale, inoltre, di un referto ecocardiografico non permette di valutare a pieno la sua performance cardiaca. In linea generale comunque il lieve rigurgito mitralico associato al pattern da alterato rilasciamneto, sono comunissimi segni di progressivo "invecchiamento" cardiaco, tipici della sua età e quindi, da poter considerare ancora nella norma "fisiologica".
Saluti