Utente 430XXX
Gentili Dottori, dopo anni di infertilità ed un'infezione da Chlamidia recidiva per due anni (vedi mail precedente) ho da poco effettuato uno spermiogramma con i seguenti risultati: Motilità progressiva rapida: 1% progressiva lenta 12%; non progressiva 35%, immobili 52%.forme normali 11% anormali 89%; test vitalità all'eosina: vivi 85% morti 15%;agglutinazioni: 0% ; cell. rotonde 7.5; cellule della spermatogenesi: 85% Leucociti: 15% .
La spermiocoltura ha dato esito positivo per lo Streptococco B.
In vista di una seconda ICSI (la prima ci ha donato una splendida bambina) desidererei tentare di migliorare per quanto possibile la situazione spermatica. La presenza di leucociti al 15% è addebitabile allo streptococco oppure è possibile una ennesima infezione da chlamydia (da ricercare)?
In attese di Vostra cortese risposta porgo distinti saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
salve.
al posto suo verificherei di nuovo la presenza di Chlamydia. lo streptococco è in grado di abbassare parecchio la motilità e alzare il numero di leucociti.
in vista di una prossima PMA occorre eradicare l'infezione.
in bocca al lupo
cordialmente