Utente 141XXX
salve sarò abbastanza sintetico,ma un breve preambolo lo farò:mi fido poco di internet e non a caso mi sono rivolto ad uno dei siti che ritengo più affidabili ma soprattutto più utili che l'intero web ha(visto che purtroppo di spazzatura anche online ce n'è già troppa):io sono un padre di due ragazzi,uno da poco sedicenne,è emerso che aveva tenuto dentro di sè per anni un piccolo problema,aveva il pene molto sporco e proprio ciò gli causava grandi dolori,mi sono rivolto quindi a 2 medici uno di un ospedale e l'altro facente parte di privato,da tutte e due le visite i medici hanno scritto "si segnala fimosi" ma secondo loro non c'era bisogno di nessun tipo di operazione,hanno solo raccomandato di pulire il pene molto bene e basta....insomma nulla di negativo però quando ci hanno provato a pulirlo loro stessi,il ragazzo non è riuscito a stare fermo 2 secondi di fila....eppure ciò mi sorprende poichè è stato sempre abituato ad affrontare qualsiasi tipo di intervento(dal dentista,all'ospedale fortunatamente andò solo per una leggera perdita di coscenza)insomma stà di fatto che tutti e due i medici si sono arresi ma hanno riscontrato uno sporco NOTEVOLE,hanno prescritto il LUAN e mi hanno consigliato di incoraggiarlo,ora lui da oltre mesi non mi dice nulla,non ha neanche avuto il coraggio di aprire la crema perchè mi aveva raccontato non so quali fesserie lette nel web(purtroppo è uno che ama essere informato su ciò che fa,eccelle in tutto,ma su queste piccolezze della vita si è fermato)...ora l'ultima volta ho provato io senza luan ma sempre si muoveva continuamente,insomma come è possibile che senta un dolore così forte???è forse ipersensibilità?vi prego di aiutarmi perchè lui si stà sempre più chiudendo e non so cosa fare perchè i medici mi ripetono le solite cose,ma non ne valutano l'immenso dolore che prova...cosa consigliate??

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
ogni soldato si altera se gli si tucca la bandiera. Normasle. Faccia come detto dai colleghi ed usi òla pomata anestetica. Poi vediamo: iopersensibilità sicuramente cì' è se è sporco.
[#2] dopo  
Dr. Antonio Giambersio
28% attività
4% attualità
12% socialità
POTENZA (PZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
molto probabilmente deve esserci una ipersensibilità del glande che può avere sia delle cause organiche che delle componenti psicologiche. E' necessario, anzichè insistere con il trattamento(questo atteggiamento può essere controproducente !), parlare con calma con suo figlio per comprendere bene il problema. Solo in questo modo si potrà risolvere la situazione. Il consiglio è quindi quello di tornare dall'androlgo far presente le difficoltà riscontrate nel trattamento e quindi cominciare un trattamento desensibilizzante in modo molto graduale e progressivo.

Altre informazioni su questi temi può trovarle all'indirizzo www.giambersio.it

Cordiali saluti