Utente 142XXX
Salve a tutti.sono un ragazzo di 22 anni che soffre da circa 2 anni di exstrasistole,o almeno credo che siano quelle,vi descrivo i sintomi:avverto come un arresto improvviso del cuore(avverto una pausa molto più lunga del normale) che riparte con 1 battito notevolmente più forte.In questi 2 anni ho eseguito 2 ecocuore che non hanno rilevato niente di anomalo,in più quattro anni fa mi sono sottoposto ad un holter 24h che ha rilevato 1 exstrasistola,il cardiologo mi ha detto di stare assolutamente tranquillo ma a me non riesce.Oggi mi è capitato di fare una corsa quando all improvviso mi è arrivata una exstrasistola di notevole forza a volte passo intere nottate sveglio per la paura che mi mettono,insomma la mia domanda è questa:é possibile dopo aver escluso attraverso ecocuore,holter ed elettrocardiogramma una anomalia al cuore che io possa rischiare qualcosa?premetto che sono una persona emotiva e ansiosa,ma anche sportiva però adesso a causa di queste dannate exstrasistole ho abbandonato i miei allenamenti...(facevo palestra e footing)...tengo a precisare che nell arco di 2 anni andavano e venivano,cioè per alcuni mesi neanche l ombra ma adesso negl' ultimi 3 mi sembra di impazzire,ne avverto circa 1-2 al giorno a volte sotto sforzo e questo mi spaventa molto,tanto che da circa 10 giorni ho smesso di fumare.Vi ringrazio anticipatamente.Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
le extrasistoli isoli che lei avverte, sono in genere o quasi sempre del tutto benigne e prive pertanto di alcun significato clinico. Ha fatto benissimo a smettere di fumare, visto che tale vizio ne favorisce certamente l'insorgenza, ma ha fatto male ad interrompere l'attività sportiva, che invece va praticata con assiduità.
Ciò che sarebbe invece il caso di controllare è la sua emotività, che incide, esaltando di molto la sua sintomatologia.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 142XXX

Iscritto dal 2010
Innanzitutto la ringrazio per la cordiale e tempestiva risposta che mi ha dedicato.
Vorrei tanto riprendere la mia attività fisica,però il solo pensiero che mi si possa ripresentare un evento di extrasistolia sotto sforzo mi terorizza...ciò che mi chiedo è se sotto sforzo può essere un pò più pericolosa,dimenticavo di dirle che durante la visita a cui mi sono sottoposto recentemente,il mio cardiologo mi ha detto che avverto il mio battito cardiaco amplificato (questo succede in molte persone magre),tanto che riesco a contare i battiti stando fermo,può immaginare sotto sforzo.La ringrazio nuovamente per il tempo dedicatomi,cordiali saluti.