Utente 142XXX
Salve
sono un ragazzo di 26 anni e ho a che fare con un problema davvero curioso, quasi femminile come problema (dico io), da un pò di tempo a questa parte (circa 6 mesi) dopo l'assunzione (ma anche un pò prima) di un antipsicotico dovuto a esaurimento nervoso (RISPERDAL) sento di aver diminuito di molto le mie prestazioni sessuali. Sento il pene quasi insensibile al tatto, e non provo più piacere ne nel masturbarmi ne nel fare l'amore con la mia ragazza (eppure dopo tanti e faticosi tentativi riesco a raggiungere un lieve orgasmo), l'erezione c'è anche se, secondo me, non esploviva come prima ma le sensazioni che dovrebbero esserci sono molto diminuite quasi azzerate. Che problema strano può mai essere (mi avevano avvertito che il risperdal porta l'innalzamento della prolattina e quindi un normale problema sessuale ma che si sarebbe risolto nel giro di 2-3 mesi massimo). Io ho smesso di usare il risperdal da più di cinque mesi ma provo ormai una ridottissima libido, come mai? che problema ho? a chi devo rivolgermi di preciso?? grazie anticipatamente e spero che non mi rispondiate che è di carattere psicologico perchè a me sembra, scusate, la risposta rifugio di chi non sa bene cosa rispondere...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
direi che il primo passo potrebbe essere la valutazione del suo assetto ormonale. Si confronti con un Andrologo, nella sua città ce ne sono di validi, che rispondono anche su questo sito.