Utente 142XXX
Egregi dottori,
spero di ricevere presto una vostra risposta.
Ho bisogno di essere tranquillizzata il prima possibile...
Da un pò avverto forti dolori al petto, principalmente sul lato sinistro, e se tocco lo sterno lo sento gonfio e mi fa male.
Mi sono particolarmente spaventata soprattutto perchè in questi giorni ho avuto perdite di sangue dal naso improvvise e non causate da alcuno sforzo... Ho fatto un ECG due giorni fa e l'esito è stato negativo, inoltre la pressione è regolare, arriva ad un massimo di 80/120. precisamente quando ho fatto l'ecg (avevo appena avuto le perdite dal naso) avevo la pressione 80/110 e 74battiti al minuto.
Il medico ipotizza pertanto che sia una fragilità capillare o al massimo un sangue fin troppo fluido, quindi un problema di coagulazione.
Mi potete affermare che non è niente di cardiaco? le fitte al centro del petto e al braccio sinistro sono solo dolori dovuti alla tensione (ho sofferto di attacchi di panico fino a pochi giorni fa) e all'influenza (il medico ha constatato che ho la trachea infiammata)?
Vi ringrazio per la risposta.
Distinti saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
considerata la sua giovane età, i parametri pressori e la sintomatologia da lei riferita, l'ipotesi che i suoi dolori siano di origine cardiaca è davvero bassa o pressocchè nulla sotto il profilo clinico e statistico, tutt'al più in considerazione del fatto che effettivamente possono essere dovuti alla tansone e ad una tracheite.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 142XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio per la repentina risposta... Sa, gli attacchi di panico di per sè portano a credere che stia per succedere qualcosa di grave e ne risento ancora, in parte... Pertanto mi ero spaventata molto...
Ancora grazie,
distinti saluti