Utente 121XXX
Gentile Medicitalia,

scrivo la presente in nome e per conto di mia madre. La stessa ha 62 anni ed affetta da: ipertentensione (assume 150mg di farmaco), ipotiroidismo (assume circa 75 mg di eutirox). Inoltre, contro il colesterolo LDL assume la pillola Totalip, e per problemi di osteoroposi, per circa otto mesi l'anno, la pillola per integrazione calcio.
Oltretutto, la stessa è in forte sovreppeso/obesa (è alta 155 cm e pesa 83 kg.).

Per tale ultima problematica (che si ritiene essere la causa principale dei suoi mali) la stessa si è rivolta ad un dietologo.
Tale specialista, oltre alla dieta alimentare le ha prescritto alcuni fitofarmaci (pillole) da assumere prima e dopo i pasti, ed in forma liquida durante tutta la giornata.

Tali farmaci sono prodotti nella farmacia di famiglia del dottore e le etichette indicano essere composti (in varia gradazione) da: gramigna, tarassaco, rodiola, sambuco, finocchio, uva ursina, uncaria,rabarbaro,boldo, vite rossa, fucus, olivo, citrus aurantii, ananas,garcinia, gymnema etc..

Atteso che la stessa assume tali fitofarmaci (?) da più da circa un anno e mezzo, Vi chiedo:

1) se gli stessi possano essere assunti per un periodo di tempo, interrotto, così lungo senza alcuna controindicazione;
2)se consigliabile, invece, assumerli in tempi alternati (ad es. ogni tre, quattro mesi con sospensione di pari periodo);
3)se sia il caso, assolutamente, di non assumerli per il bene/salute della signora.

Ringrazio anticipatamente la Vostra (apprezzatissima) associazione per la disponibilità che vorrà accordarMi in relazione ad un eventuale e graditissima risposta.

Cordiali saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Mario Manunta
28% attività
4% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Gentile Signore, per perdere peso occorre seguire un'alimentazione bilanciata in relazione del proprio Fabbisogno Terapeutico Calorico, cioè in base a quante chilocalorie si possono introitare in base ad alcuni parametri (attività fisica, ore di riposo notturno, età, sesso, ecc.). L'uso di "pozioni magiche" da usare come coadiuvanti non è contemplato dall'EBM (Medicina Basata sull'Evidenza), quindi supportate da letteratura scientifica.
L'indicatore più valido sarà anche dato dai risultati ottenuti; in tutto questo tempo sua Madre ha perso peso corporeo o lo sta perdendo? Questa sarà la risposta!
Restando a sua disposizione per qualsiasi chiarimento ulteriore; Cordiali Saluti