Utente 146XXX
Buonasera, sono un ragazzo di 19 anni, circa un mese e mezzo fa ho avuto il mio primo rapporto sessuale con la mia ragazza, va tutto benissimo ma ho un piccolo problema: non riesco ad eiaculare.
Anche quando mi masturba, praticamente mi piego in due dal piacere ma non riesco a provare il vero e proprio orgasmo con conseguente eiaculazione; però quando mi masturbo da solo riesco ad arrivare ad eiaculare.
All'inizio sembrava più un "bene" che un "male" visto che mi permette di durare praticamente quanto voglio, però sinceramente ora inizio un pò a preoccuparmi; anche perchè, come credo possiate immaginare, rimango sempre "a metà" e con un senso di insoddisfazione per il mancato orgasmo.
grazie in anticipo
cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
molto probabilmente è ancora in una fase "di apprendimento" della sessualità di coppia, in cui deve imparare a lasciarsi maggiormente andare. si dia un pò di tempo e molto probabilmente il tutto rientrerà. Se così non fosse, si faccia valutare in ambito andrologico.
[#2] dopo  
Utente 146XXX

Iscritto dal 2010
Dottore la ringrazio per la pronta risposta, vorrei chiederle un altra cosa: ho notato che all'inizio di ogni, o quasi, rapporto ho dolore al frenulo poichè è molto "teso", dolore che pian piano con il procedere del rapporto e la "lubrificazione" della zona sparisce. è normale?
tengo a precisare che non ho problemi per quanto riguarda scoprire il glande.
[#3] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
è possibile che lei inizi la penetrazione un pò troppo presto rispetto alla "preparazione" fisica della sua compagna (cioè presenza di lubrificazione vaginale). Forse potrebbe essere utile indugiare di più sui preliminari. Il fastidio al frenulo in fase iniziale del rapporto potrebbe in parte spiegare la sua difficoltà al raggiungere l'orgasmo con rapporto vaginale.
In alternativa potrebbe essere affetto da brevità del frenulo.
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,
ci sono dei soggetti, in genere giovani, che riescono ad avere un orgasmo ed una eiaculazione solo dopo una stimolazione "vivace ed intensa" del pene come si ha con una stimolazione manuale propria o della propria partner ma non riescono in seguito alla stimolazione del pene ottenuta con un rapporto orale o vaginale, sicuramente più eccitanti e piacevoli ma meno "decisi".
Spesso la situazione si sblocca.
Una valutazione andrologica è opportuna proprio per cercare di capire la natura del fenomeno.
Cari saluti